Secondo il sondaggio Scenaripolitici, il Pd scende sotto al 30% mentre il partito di #Beppe Grillo arriva al 27%. Questa sondaggio circa le intenzioni di voto degli italiani alle prossime elezioni Europee di maggio, riportato stamani dal noto giornale Il Fatto Quotidiano, ribalta quindi clamorosamente i vari sondaggi elettorali degli ultimi giorni, sondaggi che davano il Partito Democratico ben oltre la fatidica soglia del 30% e il M5S secondo partito ma staccato di oltre 10 punti.

Non sta a noi giudicare la correttezza di un sondaggio elettorale piuttosto che di un altro, resta il fatto che l'ampia fetta di italiani indecisi sul voto potrebbe ancora influire non poco sul risultato elettorale delle elezioni europee; e proprio questi indecisi potrebbero effettivamente far confluire il loro voto al movimento grillino, avvicinandolo dunque al Partito Democratico guidato da Matteo Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

Ma ora vediamo nel dettaglio le percentuali di voto partito per partito.

Il Pd quindi, secondo il sondaggio Scenaripolitici, si attesterebbe al 28,6%, il Movimento 5 Stelle incalzerebbe la leadership di Renzi salendo al 27,9%. Più staccata Forza Italia, ferma attorno al 18%. Anche la Lega Nord, alla pari di Grillo, subirebbe un bel balzo in avanti, arrivando al 7%.

Agli altri partiti rimarrebbero solo le briciole: il Nuovo Centro Destra di Alfano, alleato con l'Udc, si fermerebbe al 6,2%, la lista Tsipras al 4,8%, mentre Fratelli d'Italia salirebbe al 4,2%. Scelta Europea infine calerebbe non poco rispetto ad altri sondaggi, attestandosi al 2,5%. #Sondaggi politici