Nusco, 4280 abitanti, eletto tra i Borghi più belli d'Italia, sito in provincia di Avellino. Famoso però soprattutto per aver dato i natali a Ciriaco De Mita, una vita in politica e nelle fila della Democrazia cristiana. Ha aderito all’Unione di centro e a 86 anni è stato eletto Sindaco di Nusco con 1.136 voti, pari all'80% delle preferenze. Inizialmente aveva aderito al Pd, poi costretto ad andarsene per il rinnovamento in atto nel partito.

La sua avversaria è stata così lasciata molto indietro: Rosanna Secchiano, 336 voti (pari al 20% delle preferenze). Bisogna comunque aggiungere che l’affluenza non è stata particolarmente alta: ha votato infatti il 49% degli aventi diritto al voto.

Pubblicità
Pubblicità

A chi gli dà dell’anziano risponde: «Anziano? Ricordo che senza memoria storica non si può costruire il futuro». Un pensiero poi su Grillo: «Ero preoccupato per i dati che davano Grillo in forte ascesa. Il fatto che sia stato sostanzialmente ridimensionato impedisce che possa combinare altri danni».

Deputato dal 1963 al 2008 ed eurodeputato dal 2009, dopo la Dc ha fatto parte del Partito Popolare Italiano e della Margherita, e dal 2008 dell'Unione di Centro. Molti gli incarichi ricoperti: Presidente del Consiglio dei Ministri dal 1988 al 1989; negli anni 70 Ministro per gli Interventi straordinari nel Mezzogiorno, Ministro del Commercio Internazionale, Ministro dell'Industria, Commercio e Artigianato; Sottosegretario dell'Interno; Presidente della seconda Bicamerale per le riforme costituzionali tra il 1993 e il 1994.

Pubblicità

Nella Dc è stato Segretario nazionale a cavallo degli anni 60-70 e anche Presidente a cavallo degli anni 80-90, in un periodo delicato per la Democrazia cristiana, di lì a poco travolta dall’inchiesta Mani pulite.

Ora, a 86 anni, lo aspetta un altro incarico. Confermandosi così indiscusso "Re di Nusco". #Elezioni politiche #Beppe Grillo #Matteo Renzi