Il leader storico dei Radicali italiani Marco Pannella festeggia oggi il suo 84esimo compleanno a Teramo dove rilancerà la sua iniziativa Satyagraha per #amnistia e #indulto 2014 contro le condizioni di detenzione inumane e degradanti a causa del drammatico problema del sovraffollamento carceri.

Amnistia e indulto 2014, Pannella a Teramo rilancia il Satyagraha

Pannella prosegue, dunque, lo sciopero della sete malgrado l'intervento all'aorta subito nei giorni scorsi quando ha ricevuto anche la telefonata di Papa Francesco che gli ha assicurato il suo impegno contro l'ingiustizia del sovraffollamento carcerario, problema che Bergoglio ha affrontato anche in un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi ai microfoni di Radio Radicale, l'avvocato Vincenzo Dinanna ha spiegato che a Teramo, oltre a festeggiare il compleanno di Marco Pannella, si cercherà di accendere i riflettori sulla risoluzione approvata nei giorni scorsi dal Consiglio regionale dell'Abruzzo che chiede di approvare i provvedimenti di amnistia e indulto entro il 28 maggio 2014.

Amnistia e indulto 2014, Berlusconi: 'Marco Pannella senatore a vita'

A favore di amnistia e indulto 2014 è senza dubbio anche il leader di Forza Italia #Silvio Berlusconi che ha già beneficiato di uno sconto di pena di tre anni proprio grazie all'indulto 2006. Berlusconi ha inviato oggi "al mio amico Marco Pannella, oggi due volte quarantaduenne, un grande abbraccio e i più sentiti auguri di buon compleanno".

"Caro Marco - si legge nel messaggio di auguri di Silvio Berlusconi inviato a Marco Pannella - sei davvero un vecchio leone.

Pubblicità

Ammiro e condivido anche questa tua lotta in corso - ha sottolineato il leader di Forza Italia in riferimento alla battaglia per indulto e amnistia - che non è solo per la giustizia e la dignità delle nostre carceri, ma per la stessa civiltà del Paese. Spero che, nel presente e nel futuro, si possano condurre insieme - ha aggiunto l'ex premier - queste e altre battaglie per la libertà. Le nostre strade - ha aggiunto - si sono incrociate diverse volte, altre volte ci siamo persi di vista, ma restano intatte la stima e l'amicizia. Unisco anche la mia voce - ha proseguito Silvio Berlusconi - a quella di chi riterrebbe giusta una tua nomina a senatore a vita. Hai per decenni indicato la via dell'impegno civile, della possibile nobiltà della politica, del prevalere delle convinzioni sulle convenienze. Al di là della condivisione o meno dell'una o dell'altra tua battaglia - ha concluso Silvio Berlusconi nel messaggio di auguri di buon compleanno a Marco Pannella - tutti ti riconoscono passione, onestà intellettuale e un grandissimo amore per la democrazia e per la libertà".