#amnistia e #indulto 2014, ultime notizie: continua senza sosta la battaglia dei Radicali italiani guidati da Rita Bernardini che annunciano la presentazione al Consiglio d'Europa di Strasburgo di un nuovo dossier sul sovraffollamento carceri in Italia. I radicali, che con in testa il leader storico Marco Pannella proseguono l'iniziativa di Satyagraha per indulto e amnistia, criticano le parole pronunciate oggi dal vice segretario del Consiglio d'Europa Gabriella Battaini Dragoni che ha margine dell'incontro di giovedì 22 maggio con il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha espresso soddisfazione per le misure adottate e che intende ancora adottare il Governo Renzi contro l'emergenza carceri in attesa del testo unificato per amnistia e indulto sul quale certamente non sarà facile trovare l'ampia maggioranza necessaria (i due terzi del Parlamento) per approvare i provvedimenti di clemenza generale ad efficacia retroattiva chiesti ripetutamente in questi mesi dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Pubblicità
Pubblicità

Carceri, amnistia e indulto: Rita Bernardini contro Gabriella Battaini Dragoni (vice segretario generale Consiglio d'Europa)

"Ancor prima del pronunciamento del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa - scrive la leader dei Radicali italiani Rita Bernardini sul suo blog - che, a partire dal 3 giugno, è chiamato a valutare se l'Italia abbia ottemperato o meno a quanto previsto dalla sentenza Torreggiani, la burocrazia europea - aggiunge il segretario nazionale dei Radicali italiani da tempo impegnata per sollecitare leggi di amnistia e indulto "contro la tortura nelle carceri"- si agita anticipando giudizi sull'operato del nostro Paese. E' inaudito - secondo Rita Bernardini - che la segretaria generale del Consiglio d'Europa, l'italiana Gabriella Battaini Dragoni, dia un giudizio politico che - secondo l'esponente radicale - non le spetta essendo il suo ruolo squisitamente tecnico a garanzia di tutti".

Pubblicità

Amnistia e indulto 2014, nuovo dossier dei Radicali al Consiglio d'Europa sul sovraffollamento carceri

"Presenteremo proprio oggi - si legge nel post di Rita Bernardini pubblicato sul suo blog, su Facebook e Twitter - il nostro dossier sulla sentenza Torreggiani ai sensi dell'articolo 9 comma 2 del Regolamento del Comitato dei Ministri per la sorveglianza dell'esecuzione delle sentenze e dei termini di conciliazione amichevoli". "Si tratta - ha detto Rita Bernardini anticipando i contenuti del nuovo dossier sul sovraffollamento carceri contro il quale ritengono necessari indulto e amnistia - di 54 pagine di analisi della situazione attuale ancora molto lontana dal garantire ai 60.000 detenuti nelle carceri italiane trattamenti che non violino l'articolo 3 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo".

Carceri, amnistia e indulto 2014: attese novità dal Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa

Il Comitato dei Ministri - che a partire dal 3 giugno è chiamato a valutare se l'Italia abbia ottemperato o meno a quanto previsto dalla sentenza Torreggiani - è organo decisionale del Consiglio d'Europa composto dai 47 Ministri degli Esteri o dai loro Rappresentanti Permanenti a Strasburgo.

Pubblicità

Il Comitato dei Ministri -­ al quale stanno presentando il nuovo dossier sulle carceri i Radicali italiani impegnati nella battaglia per amnistia e indulto 2014 - svolge il seguente triplice ruolo: di istanza dei Governi i quali si esprimono con valore paritario sui vari approcci nazionali relativi ai problemi da affrontare; di organo collegiale di dialogo; di custode, insieme all'Assemblea Parlamentare, dei valori su cui si fonda il Consiglio d'Europa. #Unione Europea