Dopo la confusione generata intorno alla proposta del Bonus #Irpef inoltrata da Matteo Renzi sembra che la proposta sia stata finalmente accettata; con la circolare 8/2014 emessa dall'Agenzia delle Entrate sono inoltre state fissate le regole pratiche per attuare l'erogazione degli 80 euro di bonus sin dai cedolini di maggio. Vediamo dunque chi soddisfa i requisiti e potrà dunque usufruire di questa marcia in più sin dalla prossima busta paga.

Bonus Irped 2014 cedolini di Maggio: usufruirne in base al reddito, GUIDA alle condizioni.

Potranno usufruire del bonus tutti i dipendenti pubblici o privati che siano, dunque nessun bonus per:

  • pensionati
  • lavoratori autonomi
  • possessori di partita iva

Inoltre tra i dipendenti pubblici e privati sono da escludere al bonus gli incapienti: coloro che non superano un reddito annuo di 8.145 euro e che dunque sono esenti al pagamento delle tasse sul reddito.

Pubblicità
Pubblicità

Formule per calcolare il bonus che vi spetta

Naturalmente il bonus irpef parte da una base di 80 euro netti, tuttavia a seconda del reddito annuo il bonus scende fino ad azzerarsi, vediamo come:

  • Con reddito compreso tra 8.145 e 24.000 euro l'anno il bonus sarà pari a 80 euro.
  • Con reddito compreso tra 24.000 e 26.000 euro il bonus che vi spettà sarà calcolabile tramite la formula seguente, 640x(26.000-reddito)/2.000.

Ricordiamo infine ai lettori che non sarà necessario avanzare nessuna richiesta per usufruire del bonus ma che spetterà al proprio principale inserire nella prossima busta paga il Bonus Irpef di cui voi usufruirete.