Carceri, #amnistia e #indulto 2014: torna a parlare il guardasigilli Andrea Orlando mentre in commissione Giustizia al Senato della Repubblica viene rimesso all'ordine del giorno dei lavori di martedì 13 maggio l'esame congiunto dei quattro disegni di legge per la concessione di indulto e amnistia in attesa del testo unificato che dovrebbe essere presentato entro il 15 maggio 2014.

Carceri, amnistia e indulto: ministro Orlando al Salone del Libro di Torino

Le nuove norme in materia di sovraffollamento carceri - alcune approvate come il decreto svuota carceri e le pene alternative, altre da approvare come la riforma della custodia cautelare -"hanno ridotto la tensione nei numeri", secondo il ministro della Giustizia del #Governo Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

Il ministro Andrea Orlando ha parlato con i giornalisti di emergenza carceri al Salone del Libro di Torino. "Abbiamo lavorato su tutti gli appunti che ci sono stati mossi da Strasburgo - ha dichiarato il ministro Andrea Orlando evitando, ancora una volta, di toccare il tasto amnistia e indulto 2014 - e speriamo e crediamo che ci siano le condizioni perché si apprezzi il lavoro che è stato fatto". Secondo i nuovi dati forniti da Orlando sull'affollamento nelle carceri in Italia "siamo al di sotto dei sessantamila detenuti e si sono quasi azzerate - ha detto il ministro della Giustizia secondo quanto riporta l'Ansa - le situazioni di detenuti con spazi al di sotto dei tre metri quadrati, che era uno degli appunti fatti da Strasburgo. Abbiamo avviato - ha spiegato inoltre il ministro Orlando che ha già annunciato che il 22 maggio prossimo tornerà a Strasburgo che vorrebbe evitare di ricorrere a misure straordinarie come indulto e amnistia - convenzioni con leRegioni per spostare una parte di detenuti tossicodipendenti in comunità e stiamo lavorando per il rimpatrio di una parte di detenuti stranieri".

Pubblicità

Amnistia e indulto 2014: martedì 13 maggio ddl al Senato, atteso testo unificato Falanga e Ginetti

Intanto, è stato inserito di nuovo all'ordine del giorno dei lavori della commissione Giustizia del Senato della Repubblica, presieduta da Francesco Nitto Palma, l'esame congiunto dei quattro ddl per la concessione di amnistia e indulto 2014 presentati dai senatori Compagna, Buemi, Manconi e Barani più altri cofirmatari. Mentre è al momento confermata per il 15 maggio prossimo alle ore 18 la scadenza dei termini per la presentazione del testo unificato in materia di indulto e amnistia che dovrà essere preparato dai senatori Ciro Falanga (Forza Italia) e Nadia Ginetti (Partito democratico). Tra gli altri disegni di legge in discussione in commissione Giustizia a Palazzo Madama quelli su corruzione, voto di scambio politico-mafioso, falso in bilancio e riciclaggio, su modifiche al codice penale in materia di delitti di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione ed usura e il ddl per imporre il divieto di benefici ai condannati ex 416 ter.

Pubblicità

All'ordine del giorno dei lavori della settimana parlamentare che va da lunedì 12 a venerdì 16 maggio 2014 anche il ddl contro il traffico degli organi destinati al trapianto e quello sul contrasto all'omofobia e alla transfobia.