Nel suo recente viaggio italiano ha sferzato la sinistra a lottare contro l'austerità e le politiche di taglio del welfare che hanno caratterizzato la gestione della crisi (come abbiamo già documentato in un nostro articolo).

Grazie al suo tour un numero molto elevato di persone ha potuto ascoltare le argomentazioni di Tsipras, arrivando così a conoscere in profondità il pensiero di uno degli indiscussi protagonisti delle prossime #Elezioni europee.

Gli anni della formazione

Alexis Tsipras vede i suoi natali in coincidenza con la caduta della dittatura dei colonnelli, nel luglio del 1974. Diventa ingegnere nel 2000 presso l'Università di Ingegneria di Atene, e comincia a occuparsi di pianificazione territoriale e di riqualificazione cittadina.

Pubblicità
Pubblicità

Tra gli anni '80 e '90 comincia a interessarsi sempre più intensamente di politica, ritrovandosi nelle tematiche e nelle prerogative dei movimenti perorate dai giovani comunisti greci. Assume presto un ruolo carismatico nelle proteste studentesche e si unisce a "Enkelados", un importante movimento di opposizione giovanile.

Una carriera politica brillante

Dopo la laurea e le prime esperienze lavorative Tsipras inizia una carriera politica brillante, in molti casi coincidente con le drammatiche conseguenze della crisi economica che ha vissuto la Grecia negli ultimi anni. Si distacca dal partito comunista greco per aderire a Syriza, partito della sinistra radicale.

Nel 2004 Alexis viene eletto come membro della segreteria del partito e nel 2006 si candida e viene eletto come consigliere comunale ad Atene.

Pubblicità

Nel 2009 entra nel Parlamento greco e diviene al contempo leader del partito.

Per le prossime elezioni continentali è candidato dalla sinistra alla Presidenza della Commissione Europea. In Italia viene sostenuto dalla coalizione elettorale "L'altra Europa". #Elezioni politiche