Sono i nostri vip preferiti, o magari, all'opposto ci stanno sulle scatole ogni volta che li vediamo in tv. In entrambi i casi però ci siamo spesso chiesti: per chi voteranno? Per alcuni sembra una risposta scontata per come appoggiano o criticano questo politico o quel partito nei vari Talk show televisivi; poi però non mancano pure delle sorprese.

Libero si è divertito a fare un elenco di molti Vip e delle loro rispettive preferenze elettorali. In quasi tutti i casi si tratta di dichiarazioni palesi, ma non mancano ipotesi.

Partiamo proprio dalla flotta dei Very Important People che voteranno per il Partito democratico, visto che è la compagine politica del Premier in carica.

Pubblicità
Pubblicità

Vi troviamo David Parenzo, conduttore de La Zanzara, ma anche, a sorpresa, Vittorio Sgarbi, che ha affermato: "Quello al #Pd è un voto utile - commenta il critico -, mentre un voto a Berlusconi è un voto buttato nel cesso. Poi c'è il voto a Grillo, un voto di protesta".

A favore di Renzi troviamo pure Francesco Guccini (cantautore notoriamente di sinistra), meno a sorpresa Alba Parietti (notoriamente diessina e anti-berlusconiana da vent'anni a questa parte), ma anche il patron di Eataly Oscar Farinetti per il quale si era anche parlato di una poltrona da Ministro per lo sviluppo, da lui rifiutata.

Veniamo al Movimento Cinque stelle. Qui gli endorsement sono proprio tanti, anche se più ipotizzati che dichiarati apertamente: Mina, Raffaella Carrà, Renzato Zero, Eros Ramazzotti, Enrico Brignano e Paolo Villaggio.

Pubblicità

Con loro, Rosita Celentano (la quale ha anche dichiarato "Beppe è un amico di famiglia...", quindi dobbiamo contare pure "la coppia più bella del mondo" Celentano-Mori?), Corrado Guzzanti, Andrea Scanzi (qui meno scontata come cosa, basta leggere i suoi articoli sul Fatto Quotidiano) e l'ex conduttore Marco Predolin.

Ma non finisce qui. L'elenco si completa con Dario Fo (lo ha dichiarato palesemente già alle politiche dello scorso anno), Giorgia, l'Ozzy Osbourne italiano Pino Scotto (ci si sorprende poco, basta guardare come inveisce quotidianamente contro la Casta tutti i giorni nel suo programma su Sky) e Carlo Taormina (ex #Forza Italia e avvocato difensore in molti casi celebri).

A loro dovrebbe aggiungersi anche Luciano Ligabue, che in un'intervista si dichiarò deluso dal Pd e favorevole ai Cinquestelle.

E il Cavaliere Berlusconi? Qualche seguace ce l'ha ancora: Vittorio Feltri, Flavia Vento, il cabarettista Enrico Beruschi (famoso specie per Drive in), Massimo Boldi, Serena Grandi e Rocco Siffredi.

Pubblicità

Ma bisogna aggiungere anche Mario Balotelli, attaccante proprio del Milan. A dichiarare la sua intenzione di voto è stato il delfino del Cav. Giovanni Toti.

Tanti gli estimatori della lista L'Altra Europa con Tsipras, specie artisti e intellettuali: Carlo Freccero, Rita Borsellino, Andrea Camilleri, Leo Gullotta, Valerio Mastrandrea, Gino Strada, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Sergio Staino, Nicola Piovani e Sabina Guzzanti.

A quanto pare, dunque, tanti Vip voteranno Cinquestelle e Tsipras. Poi ci sono quelli che, per il proprio ruolo professionale, non possono esporsi e voteranno in gran segreto. Ammesso che lo faranno. #M5S