Supera il secondo voto di fiducia la legge di conversione per le droghe e farmaci label. Il 30 aprile era stato approvato alla Camera senza nessuna modifica sul testo con 335 voti favorevoli e 186 contrari ed ora al #Senato ha ottenuto ben 155 voti a favore, nessun astenuto e 105 no. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale era crollata ogni tipo di legge riguardante le droghe ed in particolare per le loro classificazioni e pene.

Cancellata la Fini-Giovanardi

Dopo la cancellazione della legge Fini-Giovanardi ritorna la distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti, tra quelle naturali e quelle chimiche per dare una pena più idonea in base al reato.

Pubblicità
Pubblicità

Per i prodotti label invece l'accusa è di aver favorito l'utilizzo del farmaco Lucentis contro la maculopatia. Per la legge italiana l'Avastin non era utilizzabile. Grazie alla nuova legge invece si può somministrare anche in presenza di un concorrente a specifica indicazione. Vista l'efficacia l'Aifa potrà valutare e avviare la procedura di autorizzazione per l'utilizzo nel servizio sanitario a livello nazionale.

Revisione dei farmaci 'Off-label'

La norma, secondo il capogruppo Pd Nerina Dirindin, è utile per capire e prevenire argomenti di ingente attualità nel mondo odierno. Utile soprattutto per i prodotti off label ora impiegabili. Inoltre pone la speranza che non si spendano ulteriori fondi in sperimentazioni riguardanti i farmaci label con un augurio per la medicina intera "che alla luce del provvedimento venga subito - si augura il capogruppo del Pd sia -rivisto l'elenco dei farmaci off label." #Governo #Benessere