Siamo ormai prossimi alle elezioni Comunali e Regionali 2014, ma come si vota e quando? Quali gli orari e dove apporre la propria croce? Ecco tutte le informazioni utili.

Elezioni Comunali 2014, come si vota e quando

La data delle elezioni Comunali 2014 è quella del 25 maggio, gli orari vanno dalle 7 alle 23 di domenica prossima. Ma come si vota per le elezioni Comunali Amministrative 2014? Abbiamo diverse possibilità: si può votare apponendo un segno sul simbolo della lista, oppure sul solo nome del candidato sindaco, in modo da indicare una preferenza per il soggetto ma non per la lista. Inoltre è possibile effettuare il voto disgiunto crociando un simbolo, riportando una preferenza per i consiglieri e quindi apponendo un segno su un candidato di un'altra lista.

Pubblicità
Pubblicità

Le elezioni Comunali del 25 maggio 2014 si terranno in oltre 4 mila comuni italiani, e in svariati capoluoghi di provincia. La lista completa dei comuni chiamati al voto può essere reperita su vari siti internet, noi consigliamo di consultare il sito Ancitel.it.

Elezioni Regionali 2014 Piemonte e Abruzzo, come si vota e quando

Anche per le Elezioni Regionali 2014 in Piemonte e Abruzzo la data in cui si vota è quella del 25, con orari dalle 7 alle 23, nella stessa occasione in cui si voterà per le Europee e per le Comunali (nei comuni chiamati alle urne).

Come si vota alle Elezioni Regionali 2014 in Piemonte e in Abruzzo? Anche qui abbiamo varie possibilità: si traccia un segno sul nome del candidato ma non sul simbolo della lista o partito, si può indicare una preferenza per i consiglieri, si può votare per un candidato e un partito che non lo sostiene (effettuando il cosiddetto voto disgiunto).

Pubblicità

Va tuttavia precisato che il voto disgiunto è possibile per le Regionali in Piemonte ma non per quelle d'Abruzzo.

Ricordiamo in breve i candidati alle Elezioni Regionali 2014 in Piemonte: abbiamo Chiamparino, Crosetto, Pichetto, Davide Bono, Enrico Costa e Mauro Filingeri. I candidati alle Regionali 2014 in Abruzzo sono invece Chiodi, Marcozzi, Acerbo e D'Alfonso. #Elezioni politiche