Manca oramai poco più di una settimana all'election day del 25 maggio, quando i cittadini italiani saranno chiamati alle urne per le #Elezioni europee 2014. La legge elettorale prevede un proporzionale e la possibilità di esprimere fino a tre preferenze. La soglia di sbarramento è al 4%. All'Italia toccano 73 eurodeputati e il paese è stato diviso all'interno di 5 circoscrizioni elettorali. Insomma, le informazioni ci sono tutte, ma quello di cui si parla poco sono i programmi elettorali dei partiti, soprattutto PD, M5S e FI, in poche parole cosa chiederebbero all'Europa e come si posizionerebbero all'interno del Parlamento Europeo.

La campagna elettorale per le Elezioni Europee 2014 ha visto prevalentemente uno scontro a due tra quelli che sono oramai da considerarsi le due prime forze politiche del paese, il PD del premier Renzi e il M5S di Beppe Grillo.

Pubblicità
Pubblicità

Certo, anche Berlusconi e FI stanno cercando una rimonta quanto mai insperata, ma sappiamo che può succedere di tutto e che il Cavaliere riesce spesso e volentieri a girare a proprio favore anche situazioni disperate. Ma, al di là del gioco politico e delle promesse elettorali, quali sono i programmi dei maggiori partiti? Cosa ci dovrebbe spingere a votare PD, M5S e FI al di là del carisma dei loro leader?

Elezioni Europee 2014: chi votare? Ecco il programma elettorale del M5S

Il programma del M5S di Beppe Grillo per le Elezioni Europee 2014 consta di sette punti fondamentali:

  • il referendum sulla moneta, se in poche parole si vuole restare nell'Euro o tornare alla sovranità monetaria
  • l'abolizione completa del Fiscal Compact
  • l'adozione degli Eurobond
  • una proposta di alleanza tra i paesi del mediterraneo in vista di una politica economica comune, spostando l'ago della bilancia dell'Europa a sud
  • investimenti e innovazioni al di fuori del 3% di deficit in bilancio annuo
  • forme rinnovate di finanziamento per attività agricole e di allevamento per il consumo nazionale
  • abolizione del cosiddetto "pareggio di bilancio"

Elezioni Europee 2014: chi votare? Ecco il programma elettorale del PD

Il programma del PD di Renzi per le Elezioni Europee 2014 consta di dieci punti fondamentali:

  • il diritto al lavoro
  • la creazione di nuove possibilità di occupazione a livello Europeo
  • meccanismi per la ripartenza dell'economia continentale
  • nuove forme di regolamentazione per il sistema bancario
  • un tetto da imporre per i cosiddetti bonus ai banchieri
  • lo sviluppo di un'Europa che sia allo stesso tempo sociale e verde
  • promuovere e favorire ogni forma di uguaglianza tra uomo e donna attraverso la parità di genere e la lotta dura contro la violenza sulle donne
  • promuovere una vita sana e sicura
  • un maggiore sviluppo di democrazia e partecipazione popolare
  • promuovere l'Europa come uno degli attori fondamentali nel quadro geopolitico globale

Elezioni Europee 2014: chi votare? Ecco il programma elettorale di FI

Anche se non vedremo Berlusconi in lista, ecco qual è il programma di FI per le Elezioni Europee 2014:

  • unificazione "reale" dell'Europa tramite una comune politica estera, una comune politica economica, un'unica politica fiscale
  • elezione diretta da parte dei cittadini europei del governo europeo
  • eliminazione del Fiscal Impact
  • possibilità di sforamento da parte dei paesi dell'UE del 3% annuo nel rapporto tra PIL e deficit
  • possibilità che la BCE possa stampare nuova moneta ed emettere i cosiddetti Eurobond
  • rinegoziazione dei trattati firmati