25 maggio 2014, una data molto importante sia per molti comuni d'Italia, sia per l'Italia stessa, che sarà chiamata al voto per l'elezione europea al Parlamento di Bruxelles.

Sono 3 i principali leader che si stanno sfidando in questi giorni in molte piazze d'Italia. Stiamo naturalmente parlando di Renzi, Berlusconi e Grillo. La campagna elettorale è terminata alle 24 di venerdì, e con essa si sono conclusi anche gli ultimi comizi organizzati nelle principali città italiane. Il Premier ha parlato prima a Prato e successivamente a Firenze, in piazza della Signoria; il leader di Forza Italia ha tenuto il suo ultimo discorso a Milano e infine il leader del M5S a Roma, a Piazza San Giovanni.

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo quali sono stati i temi trattati dai vari leader.

Renzi ha tenuto il suo comizio a Firenze. Durante il suo discorso ha spiegato di voler rispondere sempre con un sorriso a tutti gli oppositori, e di voler andare in Europa a rappresentare la bellezza dell'Italia, e non l'odio, gli insulti o i ''vaffa''. I manifestanti che stavano 'animando' il comizio con dei fischi contro Renzi sono stati prontamente allontanati dalle forze dell'ordine.

L'ex comico Beppe Grillo ha tenuto i suoi 2 comizi a Roma, in Piazza San Giovanni. ha iniziato col rispondere all'attacco ricevuto da Berlusconi, il quale aveva dichiarato poco prima: ''Se vince il M5S ci saranno dei disordini inquietanti''. E Grillo ha ribattuto: ''Queste frasi pronunciate del leader di Fi le diceva Totò Riina''.

Pubblicità

Intervento a sorpresa di Casaleggio e la folla applaude. 

A Milano l'ex premier Berlusconi, diversamente da quanto fatto da Renzi e Grillo, ha preferito tenere il suo comizio in una sala da 530 posti, al Centro Congressi della Provincia. Pesanti le critiche nei confronti del leader del M5S, che viene paragonato alla figura di Hitler. Berlusconi inoltre ha dichiarato: ''Il voto che la gente andrà a dare domenica sarà un voto importante per l'Europa in primis, ma anche per il prossimo scenario politico italiano''. Critiche anche per il premier Renzi: ''Su 12 nuove idee che voleva realizzare, è riuscito a rendere concreta solo una'', e inoltre: ''Oltre agli 80 euro, Renzi vuole alzare le tasse''.

Questi, in sintesi, i discorsi affrontati dai vari leader italiani. La parola ora sta ai cittadini, che il 25 maggio andranno a scegliere chi dovrà rappresentare l'Italia in Europa!  #Elezioni politiche #Unione Europea