I risultati delle #Elezioni europee 2014: nei paesi dell'Ue, è il trionfo dei partiti che vogliono il cambiamento con Alexis Tsipras e Marine Le Pen in primis. Il Partito popolare europeo (Ppe) primo in Europa con 212 seggi davanti ai Socialisti e Democratici (S&d) con 186. Adle (Alleanza democratici e liberali per l'Europa) 70; Verdi/Ale (Alleanza libera europea) 55; Conservatori e riformisti europei 44 (Ecr); Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica 43 (Gue/Ngl); Gruppo Europa della libertà e della democrazia (Efd) 36; Non iscritti (membri non appartenenti a un gruppo politico) 105. Affluenza europea ferma al 43,09%.

In Italia boom del Partito democratico, con 31 seggi nell'Europarlamento.

Pubblicità
Pubblicità

Il resto da copione: Pd 40,8% delle preferenze, Movimento 5 Stelle al 21,2% (17 seggi) e Forza Italia al 16,8% (13). Lega 6,2 (5); Ncd-Udc al 4,4 (3); l'Altra Europa per Tsipras al 4 (3); altri 6,6 (1 seggio). Affluenza al 58,7% (28.908.004 votanti).

Elezioni europee 2014: Francia (74 euro-deputati)

«Ora Hollande sciolga l'assemblea nazionale» è stato il "ruggito" di Marine Le Pen dopo che i francesi hanno votato a favore del Front National (Fn-Non iscritti, 24 seggi), mentre il partito Socialista (S&d, 13) è al minimo storico. Il Fn ha registrato il 25%, l'Ump (Ppe, 20) il 20 e il Ps il 14,7.

Elezioni europee 2014: Grecia (21)

Alexis Tsipras mette a zittire ogni dubbio sbaragliando gli scettici: Syriza (Gue/Ngl) è il primo partito in Grecia (8 seggi). Seguono il centro destra di Nea Demokratia (Ppe, 6) e l'estrema destra di Alba dorata, con un'importante affermazione (2 europarlamentari Ni).

Pubblicità

Il partito Socialista Pasok, che governa con New Democracy, meno del 9% (2 seggi).

Elezioni europee 2014: Germania (96)

L'apprezzamento dei tedeschi per Angela Merkel si evince anche da queste elezioni europee. La Cdu (Christian democratic union) ha raggiunto un tasso percentuale altissimo (Ppe con 36 seggi). Risultato elevato anche per i Social democratic party (S&d, 27 seggi). Gli altri seggi sono stati ripartiti tra i Verdi (10), il Linke (Gue/Ngl 6) e il Partito Liberal Democratico (Adle, 3) Grande affermazione per il partito anti-euro Alternative fuer Deutschland con 7 seggi (Ni).

Elezioni europee 2014: Danimarca (13), Austria (18), Repubblica Ceca (21), Irlanda (11)

In Danimarca vincono gli euroscettici: il Danish People's party, il movimento anti-immigrati, si attesta 4 seggi (Efd), i Socialdemocraatici 3 seggi (S&d), Adle 3 eletti. In Austria, il centrodestra del Partito del popolo (Ppe) e i Socialdemocratici (S&d) 5 seggi. In Repubblica Ceca vince il partito "Azione dei cittadini insoddisfatti 2011" con più del 16% dei voti (Adle, 4 seggi).

Pubblicità

Buoni risultati per il filoeuropeo TOP 09 (Ppe 4 seggi) e Socialdemocratici (S&d, 4 seggi). In Irlanda, vincono il partito Fine Gael (Famiglia degli irlandesi, Ppe 4 seggi) e il liberale Fianna Fail (Noi stessi, Gue/Ngl, 2); i candidati indipendenti hanno preso il 24% dei voti.

Elezioni europee 2014: Bulgaria (17), Malta (6), Lettonia (8), Romania (32), Svezia (20), Polonia (51)

Bulgaria: partito popolare Gerb 6 seggi, i socialisti di Bsp e i liberali del Dps 4. A Malta, il partito laburista (S&d) ha conquistato il 53% dei voti (4 seggi). In Lettonia i popolari del partito Unità vincono con 4 eletti. In Romania la coalizione di centrosinistra che guida il governo ottiene 18 seggi con il 42,4% delle preferenze.

Socialdemocratici primo partito in Svezia con 6 seggi, crollo dei popolari del Partito dei Moderati (Ppe, 3 eletti) del premier Reinfeldt, sorprendente ascesa degli ambientalisti dello Mp (Verdi, 3). In Polonia il partito centrista Piattaforma civica (Ecr) del premier Donald Tusk, con il 32,8%, e il partito "Lege e giustizia" (Ecr) si aggiudicano 19 seggi.

Elezioni europee 2014: Finlandia (13), Portogallo (21), Ungheria (21), Cipro (6), Slovenia (8)

In Finlandia, il partito di centro all'opposizione (Adle) e i conservatori del primo ministro Jyrki Katainen (Ppe) hanno ricevuto 3 seggi. Sorpresa "Veri Finlandesi" (Efd, 2 seggi). In Portogallo, i Socialisti del Ps primi con 8 seggi, secondi i popolari della coalizione Ap (Ppe, 7). In Ungheria netta vittoria del partito Fidesz di Viktor Orban in Ungheria, con 12 eletti.

A Cipro vince il partito Disy (centro-destra al governo, Ppe) con due seggi all'europarlamento. In Slovenia il Partito democratico (Ppe) si aggiudica 3 seggi.

Elezioni europee 2014: Slovacchia (13), Paesi Passi (26), Croazia (11), Belgio (21)

Le elezioni in Slovacchia sono state vinte dai socialdemocratici dello Smer del premier Robert Fico (S&d, 4 seggi). In Olanda, i Democraten 66 (Adle), i Cristiano democratici (Ppe) e i Non iscritti a 4. La new entry Croazia registra la netta vittoria della Croatian democratic union (Ppe/Ecr/Ni, 5 seggi).

Elezioni europee 2014: Regno Unito (73), Estonia (6), Lituania (11), Spagna (54)

In Gran Bretagna sembrano trionfare gli euroscettici dello United Kingdom indipendence party (Efp) di Nigel Farage con più del 31% (risultati definitivi in attesa). In Estonia la più alta percentuale di voti (20%) si attesta tra i Non iscritti. Il primo partito è il riformatore (Adle, 2 seggi). In Lituania i Socialdemocratici si aggiudicano 2 seggi, come il Partito liberale (Adle) e l'Unione della patria (Ppe). Il partito Laburista (Adle, 1). In Spagna il Partito popolare (Ppe) del presidente Rajoy registra il miglior risultato con 16 seggi, seguito dal Partito socialista operaio (S&d, 14 eletti). #M5S