Ancora pochi giorni alle #Elezioni europee 2014, in programma infatti per domenica 25 maggio l'importante appuntamento che permetterà ai cittadini dei 28 stati membri di eleggere i 751 rappresentanti al Parlamento UE per la legislatura 2014-2019.

In che modo sarà possibile votare? Quante preferenze potranno essere espresse? Questi i dubbi a cui è tempo di dare una risposta, ma per moltissimi italiani la domanda ancora più fondamentale riguarda la scelta su chi votare. Ecco alcune utili indicazioni.

Elezioni Europee 2014: come si vota

In Italia le urne saranno aperte esclusivamente dalle 8.00 alle 23.00 di domenica 25 maggio.

Pubblicità
Pubblicità

L'elettore dovrà scegliere una delle liste candidate tracciando un segno sul simbolo relativo. Avrà inoltre la possibilità di esprimere fino a tre preferenze, scrivendo il nome dei candidati negli spazi accanto al simbolo.

Ma attenzione: se si sceglie di esprimere tre preferenze, esse non potranno andare tutte a candidati dello stesso sesso, pena l'annullamento della terza preferenza. In pratica, bisognerà votare 2 uomini e una donna, o 2 donne e un uomo.

L'elezione avviene con sistema proporzionale. Il territorio Italiano è diviso in cinque circoscrizioni elettorali: Nord-ovest, Nord-est, Centro, Sud, Isole, che eleggeranno un numero di parlamentari proporzionale, appunto, alla popolazione residente nelle diverse aree, per un totale di 73 rappresentanti.

Elezioni Europee 2014: chi votare? La risposta in un test

Secondo l'ultima rilevazione di Lorien Consulting solo il 37% degli elettori ha già deciso con certezza chi votare alle Elezioni Europee 2014.

Pubblicità

Per i tanti ancora in dubbio, esistono diversi strumenti per orientarsi. Uno di questi è il test messo a disposizione dall'associazione Openpolis e accessibile al link europee2014.voisietequi.it. 

L'utente è chiamato a rispondere a 25 domande su 25 temi che spaziano dai diritti civili all'economia, dall'immigrazione all'ambiente. Al termine del questionario, viene visualizzata una mappa che mostra la vicinanza e l'affinità - o al contrario, la lontananza - del cittadino dalle proposte dei partiti in corsa per le Europee. 

E' inoltre possibile approfondire ogni singolo tema per capire le proposte delle liste su di esso.