Per l’ennesima volta siamo qui a rendere noti i sondaggi politici per le #Elezioni europee 2014. Oggi illustreremo le intenzioni di voto Datamedia commissionate e pubblicate dal quotidiano Il Tempo in data 6 maggio.

Sarà l’ultimo sondaggio politico per le Europee 2014 divulgate da Datamedia primo dello stop imposto dalla legge che partirà dalle ore 24 del 9 maggio, ricordiamo che in Italia si voterà il 25 maggio.

Oltre alle intenzioni di voto ai partiti, vedremo quali partiti oltre al PD, M5S e Forza Italia, raggiungeranno o supereranno la soglia di sbarramento del 4%, quella minima necessaria per entrare nel Parlamento Europeo.

Pubblicità
Pubblicità

Infine il confronto con i dati segnalati dallo stesso istituto in data 15 e 29 aprile 2014.

Sondaggi Elezioni Europee 2014: ultimi #Sondaggi politici Datamedia

Il PD è stimato al 32,0% come 3 settimane fa, ma con un rialzo dello 0,5% rispetto al dato di fine aprile. Il M5S indicato al 26,0%, guadagna rispettivamente lo 0,9% rispetto a 21 giorni fa e lo 0,5% sulla settimana scorsa. Forza Italia è stabile al 20,0%, ma tre settimane fa era al 19,0%.

Solo altre due forze politiche sono sopra la soglia minima, l’alleanza NCD-UDC con il 5,1% ma in calo dello 0,4% confrontando questo dato con quello di una settimana fa. La Lega Nord con il 5,1%, rimane sostanzialmente stabile da fine aprile.

In lotta per conquistare seggi al Parlamento Europeo, sono L’Altra Europa con Tsipras al 3,5% ma in costante calo, e Fratelli d’Italia-An che in constante crescita è stimato ad oggi al 3,9%.

Pubblicità

Guarda da lontano le istituzioni politiche europee, l’alleanza dei liberal democratici (Alde), ovvero Scelta Europea con un 2,0%, fra l’altro anche in calo dello 0,2%. Altri partiti raccolgono il 2,4%.

Passiamo al grande punto interrogativo che potrebbe cambiare lo scenario dei sondaggi politici nel riscontro con i risultati delle urne, parliamo del partito del non voto. Indecisi, schede bianche e astenuti rappresentano il 49,8% degli elettori italiani, un dato molto alto nonostante sia sceso del 2,3% rispetto all’ultima rilevazione.

Considerazioni personali sugli ultimi sondaggi Datamedia per le Elezioni Europee 2014.

L’astensionismo potrebbe diminuire visto che il 25 maggio si andrà al voto anche per le Amministrative in Piemonte e in Abruzzo, ma anche in molti Comuni d’Italia. Il dato del Movimento 5 Stelle è in linea con la media delle intenzioni di voto dei maggiori istituti, altrettanto dicasi per Forza Italia e Partito Democratico.

Resta come per tutti gli altri, la convinzione che il Nuovo Centrodestra insieme a Udc, e la Lega Nord, possano tranquillamente superare la soglia del 4%, resta difficile la previsione e quanto mai incerta sulla possibilità per Tsipras e Fdi-An di fare altrettanto.

Chiudiamo con il dato della fiducia al presidente del Consiglio Matteo Renzi (55%), che registra ancora un calo dell’1,0%, 3 punti in meno rispetto a quello del 15 aprile.