Il leader di FI #Silvio Berlusconi, in vista delle prossime #Elezioni europee 2014, dopo aver dichiarato di voler uscire dall'Euro e di allearsi con la Lega Nord e il Front National, durante un'intervista di ieri a Canale Italia per rilanciare l'Italia e il suo partito, ha illustrato il suo welfare, modello svedese, con cure odontoiatriche e dentiere per gli anziani carico dello Stato, #Pensioni e stipendi a casalinghe fino a mille euro.

Ma non finisce qui, infatti l'ex premier, che sta scontando una condanna a servizi sociali presso la Sacra Famiglia a Cesano Boccone, in provincia di Milano, ha dichiarato che sono proprio gli anziani e le fasce più deboli a pagare di più le politiche del governo Renzi e, per contrastare una politica contro l'interesse dei cittadini italiani, Berlusconi ha promesso l'innalzamento fino a 1000 euro della pensione minima, proponendo anche 1000 euro alle casalinghe.

Pubblicità
Pubblicità

Dunque, per risollevare i consensi di voto di FI, crollati sotto il 17%, il Cavaliere sembra deciso a conquistare l'elettorato lasciato fuori dai provvedimenti del terzo governo tecnico Renzi. In merito, il capolista del Nord-Ovest di FI, Giovanni Toti, ha dichiarato di puntare, oltre che sui voti dei pensionati, anche sui voti della classe media in gravi difficoltà economiche, ossia i commercianti, gli artigiani, le partite Iva, e sui voti dei sindacati, proponendo un modello welfare che garantisca soprattutto l'interesse e la salute dei cittadini italiani.

Sempre nell'interesse della salute dei cittadini, Berlusconi, nei giorni scorsi, provato dalla condanna definitiva e dagli arresti dell'Expo e di Scajola, aveva dichiarato sul sito online di Forza Italia di voler restare il più possibile ad assistere gli anziani e di voler regalare 10 mila euro ad ogni vecchietto malato di Alzheimer presente al centro sociale del milanese.

Pubblicità