Si sono appena chiuse le #Elezioni europee 2014 e ci sono già i primi exit poll, che danno il Partito Democratico di Renzi con una percentuale stimata che oscilla tra il 30 e il 33%, seguito dal Movimento Cinque Stelle di Grillo che avrebbe una forbice compresa tra il 26 e il 29%, poi c'è Forza Italia tra il 16 e il 19%, e la Lega Nord che avrebbe una forchetta oscillante tra il 5 e il 7%.

A queste percentuali, seguono quelle dei partiti minori che sarebbero ai limiti della soglia di sbarramento del 4%, per cui si dovranno attendere i risultati definitivi per vedere quali riusciranno effettivamente ad entrare nel parlamento di Strasburgo.

Pubblicità
Pubblicità

Verso l'una di notte, si dovrebbe avere una prima proiezione dei dati, che renderà molto più chiaro il risultato. Nel frattempo, c'è da aggiungere che ci sono già i primi risultati di altri paesi europei, come la Francia, dove c'è stato il crollo del partito socialista di Hollande ed il trionfo di Le Pen.

La Grecia invece ha visto l'affermazione dell'estrema sinistra, mentre in Germania, la Merkel si appresta ad un'ennesima vittoria. Il frazionamento dei voti, molto probabilmente comporterà la necessità di una coalizione tra il partito popolare e i socialisti, per formare un governo europeo, visto che nessuno avrebbe raggiunto la maggioranza assoluta dei seggi. Da notare infine, che la vera vittoria in tutta Europa è evidenziata dalle coalizioni di lista come la stessa Le pen in Francia, la Lega e Grillo in Italia ed altre liste di paesi neo entrati nell'elite europea.

Pubblicità

#Beppe Grillo #Matteo Renzi