Dopo il successo storico del risultato elettorale delle Elezioni Europee, che ha incoronato il Pd primo partito in Italia con oltre il 40% dei consensi di voto, il Presidente del Consiglio, #Matteo Renzi durante la Conferenza Stampa di oggi a Palazzo Chigi è intervenuto per i primi commenti a caldo, e ha orgogliosamente affermato che la "Speranza ha vinto sulla rabbia".

Il premier fiorentino dopo la vittoria ha voluto ringraziare tutti gli elettori che hanno riposto la fiducia nel terzo #Governo tecnico, affinché possa continuare le riforme programmatiche in corso, e ha lanciato un appello ai grillini, augurandosi che riflettano sul risultato elettorale e che i deputati del M5S possano cambiare atteggiamento: "Il Parlamento non deve più essere il luogo di show e insulti.

Pubblicità
Pubblicità

Nel Movimento ci sono persone che credono nella politica, spero riflettano sul risultato. Il tavolo delle riforme è aperto".

Durante la conferenza il premier democratico ha annunciato che, dopo i risultati elettorali, l'esecutivo non ha più alibi, e ha dato il via alle riforme e alla rottamazione di una vecchia e logora classe politica italiana, sottolineando orgoglioso che non ci sarà nessun referendum sul governo, e che resterà incarica fino al 2018, "Perché gli italiani voglio vedere i risultati, non andare a votare".

Il premier Renzi ha concluso il suo intervento dichiarando che "l'Italia c'è", e che il cambiamento è più forte della paura, affermando che ora l'esecutivo è pronto per rivedere le condizioni dei trattati dell'#Unione Europea, anche perché: "Da una parte ci sono le forze populiste, dall'altro lato un'idea di Europa che ha fallito, in mezzo un grande spazio per il cambiamento possibile".

Pubblicità