Il 25 maggio gli italiani non saranno solo chiamati ad esprimere il loro voto sulle elezioni Europee bensì dovranno anche rinnovare il Consiglio Regionale del Piemonte. Con la sinistra che ha individuato nella persona di Sergio Chiamparino il candidato presidente di regione e il Movimento 5 Stelle che porta avanti il già candidato presidente per le regionali del 2010 Davide Bono, l'ultima forza politica che aveva ancora dei dubbi in questione era #Forza Italia.

Il prescelto da Corso Vinzaglio per contrastare Bono e l'ex sindaco torinese sarà Gilberto Pichetto, già assessore al bilancio della Giunta Cota. L'ufficialità è arrivata con l'evento realizzato dalla coalizione nei giorni scorsi in cui sono intervenuti il consigliere politico del Presidente Berlusconi, Giovanni Toti, e l'on.

Pubblicità
Pubblicità

Mariastella Gelmini.

Pronta anche la lista dei candidati al Consiglio Regionale. Primeggiano su tutti le figure di Andrea Tronzano e Claudia Porchietto. Il primo è capogruppo di Forza Italia al Comune di Torino mentre l'assessore al Lavoro della Giunta Cota è rientrata in Forza Italia dopo esser passata nel Nuovo Centro-Destra. Il listino è composto da Gianni Gancia (Lega Nord), Marcella Severino, l'avv. Luca Olivetti e il sindaco di Orbassano Eugenio Gambetta. A tre settimane dall' apertura delle urne Chiamparino è il favorito e sembra poter vincere a mani basse sempre in assenza di sorprese in arrivo direttamente da Arcore dove Berlusconi sta ribollendo per trovare l' asso nella manica per queste elezioni. #Silvio Berlusconi