Alle elezione Europee del 25 maggio 2014 è stato un trionfo per il 'Partito Democratico' del premier Matteo Renzi (gruppo Europeo S&D) che ottiene 11.203.231 voti pari al 40,8% e conquista 31 seggi. Risultato deludente per il 'Movimento 5 Stelle' di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio (non iscritti a nessun gruppo Europeo) con 5.807.362 voti pari 21,1% ed ottengono 17 seggi e per 'Forza Italia' di Silvio Berlusconi (gruppo Europeo EPP) con 4.614.364 voti pari al 16,8% e 13 seggi.

Buono il risultato della 'Lega Nord' di Matteo Salvini, insieme a 'Die Freiheitlichen' e 'Basta €uro' (Gruppo Europeo EFD), che vengono votati da 1.688.197 voti pari al 6,2% ed ottengono 5 seggi.

Pubblicità
Pubblicità

Ottiene il 4,4% e 3 seggi il 'Nuovo Centro Destra' di Angelino Alfano insieme ad Unione di Centro di Pier Ferdinando Casini (gruppo Europeo EPP) grazie al 1.202.350 voti. 'L'altra Europa' (gruppo Europeo GUE/NGL), la lista che candidava come leader dell'Unione Europea il greco Alexis Tsipras, guadagna il 4,0% e 3 seggi frutto di 1.108.457 voti.

I partiti che non hanno superato la soglia di sbarramento del 4%, primo fra tutti 'Fratelli d'Italia' con 'Alleanza Nazionale' (1.006.513 voti pari al 3,7%), 'Verdi Europei' con 'Green Italia' (250.102 voti pari allo 0,9%), 'Scelta Civica' con 'Centro Democratico' e 'Fare' (197.942 voti pari allo 0,7%9, 'Italia dei Valori' (181.373 voti pari allo 0,7%), 'Südtiroler Volkspartei' (138.037 voti pari allo 0,5% che però ottiene 1 seggio), 'Io cambio-MAIE' (50.978 voti pari allo 0,2%).

Pubblicità

Il partito che ha ottenuto la più alta percentuale è quello degli 'astensionisti' che ottiene il 42,78%, infatti l'affluenza alle urne è stata del 57,22%. Sono tanti i politici vip (o aspiranti tali) che vedono sfumare il sogno di una poltrona a Bruxelles. Tra gli illustri 'trombati' spiccano sicuramente la cantante Iva Zanicchi e Licia Ronzulli, entrambe di Forza Italia, che un posto in Europa ce l'avevano già e ora non ce l'hanno più.

Ma la lista è lunga: Alessandro Cecchi Paone, Paolo Guzzanti, Gianfranco Micciché e Clemente Mastella, candidati nella lista di 'Forza Italia'; Magdi Cristiano Allam, candidato alle #Elezioni europee del 25 maggio con 'Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale'; il papà di Stamina Davide Vannoni, candidato nella lista 'Io cambio-Maie'; Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. #Elezioni politiche

Vittorio Sgarbi perde la battaglia elettorale a Salemi dove si era ricandidato sindaco, da solo, con la lista del Partito della Rivoluzione.