Il leader del M5S #Beppe Grillo, dopo la clamorosa sconfitta delle #Elezioni europee è volato alla volta di Bruxelles per incontrare il leader inglese dell'Ukip Nigel Farage. L'idea è quella di formare un nuovo gruppo euro parlamentare diverso da quello degli euroscettici di Marine Le Pen senza una connotazione politica per una revisione dei Trattati Europei.

Grillo all'aeroporto questa mattina ha avuto anche un interessante colloquio con il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, in partenza per incontrare la leader francese del Front National, Marine Le Pen: secondo le indiscrezioni del Tgcom 24 i due leader potrebbero trovare degli accordi per una possibile alleanza.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto in Italia, durante nuova puntata di Radio Elefante, Giuliano Ferrara ha festeggiato in un video sul Foglio, con una finta sniffata di cocaina, la caduta di Grillo, e ha analizzato anche i risultati del voto, la vittoria di Renzi e il futuro del governo e dell'Europa. Durante l'analisi il giornalista entusiasta per il floop dell'ondata populista ha voluto precisare che gli euroscettici e i buffoni resteranno marginali e che la maggioranza dei tecno burocrati e banchieri pro Europa, continueranno a governare.

Il giornalista con indosso gli occhiali scuri ha voluto sottolineare la clamorosa sconfitta dell'ex comico, definendolo soltanto un buffone, e che sarà la maggioranza, ossia "l'ebetino di Firenze e il pregiudicato di Arcore" a prendere accordi sulle riforme in Italia e sulle decisioni per la politica economica pro Europa, e analizzando il 40% dei consensi del PD ha concluso: "In questo l'Italia si è dimostrata un Paese leader ".

Pubblicità

#Serie C