"Io già vedo che Genny la carogna sarà invitato al Nazareno per fare la legge sugli stadi". È forse questa la frase più forte dell'ultima apparizione in tv di #Beppe Grillo, leader del #M5S, in un'intervista rilasciata in diretta a SkyTg24 dalla sua casa di Marina di Bibbona.



Il comico genovese, come riporta 'il Fatto Quotidiano" che rilancia la notizia dell'intervista esclusiva di Grillo, ha poi parlato naturalmente di #Elezioni europee, dove i sondaggi vedono il suo Movimento in netta ascesa, e di euro. Grillo, dopo avere attaccato lo Stato accusandolo di non avere più rapporti con i cittadini, ha allontanato la prospettiva di un referendum sulla moneta unica, ma ha invece annunciato che il Movimento, in caso di un buon risultato, andrà a Bruxelles a stracciare i trattati costitutivi dell'Unione e a chiedere che i debiti siano spalmati su tutti i paesi.

Pubblicità
Pubblicità

L'ipotesi del referendum invece è considerata dal leader cinque stelle come l'ultima possibilità.



Infine, come riferito dal quotidiano, Grillo parla del Movimento e di se stesso, respingendo al mittente tutte le accuse che lo vorrebbero violento, fascista e anti-democratico; e ribatte invece affermando che queste invettive, lanciate anche verso il Movimento intero, sono spiegate dal fatto che i cinque stelle si propongono di mandare l'attuale classe dirigente "a casa". C'è comunque da immaginare che, ancora una volta, queste ultime dichiarazioni di Beppe Grillo non lasceranno i destinatari del tutto indifferenti.