I risultati definitivi delle Europee confermano quanto emerso dalle prime proiezioni: il Pd ha conquistato nettamente la vittoria alle elezioni, doppiando quasi il M5S, che ha subito una pesante sconfitta, mentre Forza Italia resta lontana dalla soglia di sopravvivenza del 20%.

I risultati danno grande soddisfazione alla rinata Lega nord, che supera abbondantemente il quorum del 4%, balzando come quarto partito italiano. Notte al cardiopalma per il Nuovo centrodestra e la lista L'Altra Europa con Tsipras, che comunque riescono a entrare nell'Europarlamento, esorcizzando la soglia di sbarramento del 4%.

I risultati definitivi delle elezioni

Il Pd ha chiuso al 40,8% lo scrutinio che ha consegnato i risultati definitivi.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di un risultato eccezionale, imprevedibile anche per il più incallito degli ottimisti come il segretario del Partito democratico, #Matteo Renzi. Rispetto alle Politiche del 2013 c'è stata una crescita del 15%.

Il M5S, invece, conosce la prima sconfitta della sua giovane vita. Beppe Grillo, nonostante una campagna elettorale scoppiettante, si ferma al 21,1% con il suo Movimento 5 Stelle. Un calo di 4 punti rispetto allo scorso anno, quando il M5S fu il primo partito alla Camera (seppure per pochi decimali).

Forza Italia scende al 16,8%, pagando a caro prezzo la scissione con Angelino Alfano: il Pdl, come partito unitario, aveva superato il 20% alle Politiche. Dunque Silvio Berlusconi ha subito una flessione relativa sostanzialmente alla spaccatura con l'ex delfino.

Chi centra il quorum delle elezioni Europee 

La Lega Nord, in maniera sorprendente, torna sopra al 6%, attestando esattamente al 6,2%: un risultato che va ben oltre l'obiettivo del 4% prefissato per l'ingresso nell'Europarlamento. 

Il Nuovo Centrodestra evita la debacle, anche se il risultato è al di sotto delle attese: il partito di Angelino Alfano si ferma al 4,4%, ma è in una zona di sicurezza.

Pubblicità

Infine la lista l'Altra Europa con Tsipras ottiene esattamente il 4% e supera lo sbarramento. 

A Fratelli d'Italia-An di Giorgia Meloni non basta un comunque apprezzabile 3,7% per conquistare almeno un seggio nell'Europarlamento. #Beppe Grillo #Elezioni europee