La nostra Nazione, seppur lievemente, è in crescita. L'#Unione Europea ce lo conferma, nello specifico la Commisione europea. Non può che essere soddisfatto il Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan che commentando a caldo le previsioni di primavera della Commissione europea si dice compiaciuto. Il Ministro dell'Economia sostiene come la strada attuale della politica economica che sta percorrendo l'attuale Governo Renzi è per la via giusta.

Sia gli 80 euro in più in busta paga che altre manovre economiche hanno fatto tornare il sorriso alla Commisione europea segno come ci sia crescita a livello economico. Certo, il tasso di disoccupazione è ancora alle stelle, un giovane su due è disoccupato e questo non è un bene per un paese come il nostro che più di tutto sui giovani deve puntare.

Pubblicità
Pubblicità

L'Italia, secondo la Commisione europea, è cresciuta dello 0,6% rispetto allo 0,8% previsto dal Governo Renzi nel Documento per l'Economia e la Finanza.

Secondo il commisario Ue ad interim Siim Kallas è probabile che gli 80 euro abbiano avuto un effetto positivo sulla crescita. Padoan, d'altro canto, continua a ribadire come ci sia ancora tanto da fare e la questione tempo diventa fondamentale, le manovre economiche mirate ad una crescita economica necessitano di tempo ma questo non indebolisce l'importanza delle misure.

Brunetta, invece, non è della stessa opinione e risponde a Padoan dicendo che gli 80 euro sono solo un buco nell'acqua per il Governo Renzi e si necessita di una manovra economica correttiva. #Matteo Renzi