Ieri, 5 maggio, a Piazza Garibaldi, sulla Terrazza di Roma è stato inaugurato "Gioventù Nazionale", il movimento giovanile che coadiuverà Fratelli d'Italia nella sua attività politica. L'evento si è svolto alle ore 11:00 ed erano presenti oltre agli studenti interessati, i coordinatori di Azione Universitaria e l'on. Giorgia Meloni.

La deputata si è rivolta al pubblico di ragazzi e ragazze parlando di un nuovo modo di fare politica, alternativo rispetto a quello adottato dalla classe dirigente attuale. Si è espressa con positività nei confronti della potenzialità delle nuove generazioni nel costruire un futuro meno condizionato da quei meccanismi clientelari che hanno reso alla politica un'immagine negativa, comportando una notevole sfiducia di una parte dei cittadini nei confronti della democrazia.

Pubblicità
Pubblicità

Sentimento che si traduce appunto nel non voto, categoria che raggruppa un numero consistente di italiani, a cui poi l'onorevole ha fatto riferimento come possibile bacino elettorale per la destra da lei guidata. Infine ha esortato gli attivisti a proporre critiche costruttive nei confronti di prese di posizione future del partito nazionale, per una rappresentanza politica più sentita e trasparente da parte di coloro che ricoprono o dovranno ricoprire ruoli istituzionali.

Gioventù Nazionale avrà quindi una funzione di influenza in ambito ideologico e per ciò che concerne l'aspetto propositivo. Potrà assumere di conseguenza posizioni autonome (anche se grossomodo affini a quelle di FdI) e il tesseramento sarà separato rispetto a quello nazionale. #Elezioni politiche #Elezioni europee