La campagna elettorale per le #Elezioni europee che si terranno il prossimo 25 maggio è in pieno fermento. Quasi tutti i partiti hanno lanciato il proprio video, come abbiamo già visto, tra pugni sul tavolo, amici che discutono al bar, gente comune che dice la propria, Fantozzi e Maradona.

A scegliere il primo messaggio è stata la lista L’Altra Europa con Tsipras, fondata dal politico greco Alexis Tsipras, appoggiata in Italia da Sinistra ecologia e libertà. Tra i candidati c’è chi ha ben pensato di sfoggiare anche il proprio fisico per attirare attenzione e ottenere voti, come riporta il Quotidiano.net.

Trattasi di Paola Bacchiddu, non una qualunque, essendo responsabile comunicazione della lista.

Pubblicità
Pubblicità

E in effetti ha idee chiare su come comunicare.

La Bacchiddu ha pubblicato su #facebook e #Twitter una foto-provocazione in bikini di spalle su una barca, con tanto di capelli al vento e accompagnata dal messaggio: «Ciao. È iniziata la campagna elettorale e io uso qualunque mezzo. Votate L’Altra Europa con Tsipras», ha scritto Bacchiddu.

Ma questa provocazione a parte, la lista Tsipras appena nata ha dovuto già vedersela con alcuni dibattiti interni, relativi alla presenza di Luca Casarini nella lista, ex leader dei No Global diventato famoso durante il famigerato e triste (per quanto accadde) G8 di Genova. La sua candidatura ha suscitato lo sdegno di alcuni intellettuali, come lo scrittore Andrea Camilleri, il direttore di Micro-Mega Paolo Flores D'Arcais e il sociologo Luciano Gallino; contrapposto al beneplacito di altri candidati, come lo storico Marco Revelli, l'economista Guido Viale e la giornalista Barbara Spinelli.

Pubblicità

Inoltre, l’adesione di Sel alla lista L’Altra Europa con Tsipras, sommata all’isolazionismo in Parlamento imposto dal leader Nichi Vendola, ha creato lacerazioni interne al partito, con alcuni parlamentari, a detta de Il Fatto quotidiano, pronti a sostenere Renzi e creare una corrente interna al Pd insieme a Pippo Civati.

Magari il bikini della Bacchiddu metterà tutti d’accordo. O forse, acuirà il clima già aspro in Sel.