Trionfa Renzi, una vera e propria vittoria per il Partito Democratico. Infatti si parla di una vittoria netta da parte del Pd con oltre il 40% dei voti.

Un vero e proprio trionfo per Renzi, con il Movimento 5 stelle di Grillo che si ferma solo al 21% dei voti. Che si trasformano in quasi 20 punti di distacco. Se è andata male al M5s ancora peggio è andata a Forza Italia, ferma solo al 16% dei voti.

Un altro partito che può ritenersi soddisfatto del risultato è la Lega Nord con il 6%. Sono invece sul 4% e quindi a rischio Alfano e Casini, la lista Tsipras. Meno del 4%, invece, per Fratelli d'Italia.

Netta sconfitta quindi per la coalizione del centrodestra.

Pubblicità
Pubblicità

Sotto, non solo nei confronti del Pd, ma anche nei confronti di Grillo.

Un record perchè mai nella storia del centrosinistra un partito italiano aveva ottenuto più del 40% del consenso. Il Pd è il primo partito in Italia da Nord a Sud, senza distinzione geografica. Il candidato più votato è stato, però, il segretario della Lega Salvini. Dietro di lui Raffaele Fitto (Forza Italia) e Simona Bonafè (Partito Democratico).

Il commento di Renzi dopo la vittoria: "Un risultato storico. Sono commosso e determinato adesso al lavoro per un'Italia che cambi l'Europa. Grazie", ha scritto su Twitter.

Per quanto riguarda l'affluenza alle urne il dato è negativo. Hanno votato il 57,22% tra gli aventi diritto. Molto pochi, soprattutto se paragonati al 2009 quando l'affluenza fu del 66% circa.

Pubblicità

Il calo è pari a 8 punti percentuali.

Adesso non ci resta che aspettare di vedere i risultati, che sono quelli che si aspettano di vedere gli italiani. #Elezioni politiche #Sondaggi politici