#Silvio Berlusconi inizia i servizi sociali. Nella giornata di venerdì 9 marzo è infatti iniziato il periodo in cui il Cavaliere dovrà scontare la pena inflittagli recentemente dal tribunale in seguito al processo sui diritti tv. Berlusconi in questa fase del periodo di servizi sociali dovrà prendersi cura dei malati di Alzheimer ricoverati presso il nucleo uno della residenza sanitaria assistenziale San Pietro a Cesano Boscone.

L'arrivo dell'ex Premier era atteso da circa un centinaio di giornalisti e fotografi tra i quali figuravano gli inviati di alcune delle più importanti testate a livello mondiale come l'emittente giapponese Fuji Tv, il New York Times, diversi operatori tedeschi e francesi e anche Al Jazeera International.

Pubblicità
Pubblicità

Non sono mancati attimi di tensione quando Berlusconi è stato contestato aspramente da Pippo Fiorito della Cub con quest'ultimo che è stato subito allontanato dal servizio d'ordine.

L'attenzione a cui nell'ultimo periodo è stato sottoposto l'Istituto Sacra Famiglia non ha impedito ai responsabili della struttura di mantenere all'interno della stessa un clima di normalità per consentire ai pazienti di continuare tranquillamente la loro degenza. Proposito pienamente condiviso dal presidente dell'associazione Comitato parenti Gianfranco Dugnani e dal direttore scientifico dell'istituto Fabrizio Pregliasco che ha evidenziato come all'interno della struttura i pensieri principali non siano rivolti alla presenza di Berlusconi ma alla salute di chi vi è ricoverato.

Berlusconi si è intrattenuto presso la struttura per tutta la mattinata uscendo alle 13.54 affiancato da Michele Rastelli, responsabile delle unità residenziali.

Pubblicità

Il Cavaliere è parso disteso e rilassato ma non ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti presenti che gli chiedevano un resoconto della sua prima giornata presso l'Istituto Sacra Famiglia.