Siamo ormai a due settimane dall'importante tornata elettorale delle elezioni europee e #Silvio Berlusconi torna a parlare. Questa volta, in un'intervista, ribadisce l'ingiusta sentenza che lo ha coinvolto e esprime una certezza: ritornerà in Parlamento molto presto. Secondo Berlusconi la sentenza che lo ha condannato sarà dichiarata ingiusta e infondata, e per questo verrà annullata.

Per quanto riguarda l'esito delle prossime votazioni, Silvio Berlusconi dice che ''il risultato del 20% sarà un grosso successo per #Forza Italia, appena un punto sotto le elezioni del 2013 quando Alfano era ancora con noi; ma io punto, comunque, a raggiungere il 25 per cento''.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Berlusconi, la Sinistra non riuscirà a vincere in Europa. Punta a far eleggere più candidati azzurri possibili nel Parlamento Europeo. Il leader azzurro ribadisce che non è a conoscenza delle intenzioni di sua figlia Marina, se continuerà a fare quello che sta facendo ora oppure se deciderà di entrare in politica. Sicuramente il prossimo leader di Forza Italia dovrà trasformare la maggioranza numerica dei moderati in maggioranza politica proprio per cambiare in maniera definitiva l'assetto istituzionale dell'Italia e, quindi, per renderlo più snello e più veloce per quanto riguarda la burocrazia.

Un altro argomento trattato dall'ex Presidente del Consiglio è quello della riforma del Senato, dopo le polemiche dei giorni scorsi: ''Il progetto portato avanti da Matteo Renzi, per certi versi, è uguale al nostro, ma hanno presentato una riforma non accettabile e che dovrà essere cambiata''.

Pubblicità