Cosa ci dicono i sondaggi elettorali Datamedia sulle vicine elezioni Europee al giorno 8 maggio 2014? Diciamo subito che il Partito Democratico rimane al vertice nonostante la politica tutta ottimismo e iniezioni di fiducia del Premier Matteo Renzi che fino a questo momento non ha dato ancora sostanza a tanti bei progetti, prestando il fianco a una serie di critiche da parte dei rappresentanti dei partiti antagonisti.



Il PD sarebbe al 32%. Lieve miglioramento dunque (+0,5%) rispetto ai precedenti sondaggi e la vera notizia è che non si registra un calo. Il PD sembra a questo punto avviato a vincere le europee.



Seconda piazza a beneficio del M5S di Grillo e soci.

Pubblicità
Pubblicità

Il Movimento, fenomeno unico nel suo genere, è al 26% (anche in questo caso si registra un + 0,5%). Molto significativo questo dato. Su parte dei massmedia si parla in termini molto negativi del modo di comunicare di Grillo eppure nei fatti la scelta di lanciare messaggi provocatori e tranchant sembra pagare. "Bene o male, purché se ne parli." diceva qualcuno.



Terza piazza a Forza Italia (20%) che vive una fase di transizione ma vanta uno zoccolo duro di voti rassicurante. Buone notizie anche per la Lega, che sarebbe sul 5,1% dei voti e dunque oltre l'asticella simbolica per entrare in Parlamento. Idem per NCD-UDC: anche in questo caso si ipotizza il 5,1% ma con un lieve calo che deve far riflettere circa la scissione da Forza Italia che rischia di penalizzare entrambi.

Chi teme di restare fuori

Soffre Fratelli d'Italia ancora al 3,9%. Meloni e soci dovranno "inventarsi qualcosa" di eclatante a livello politico e mediatico, se vogliono risalire frettolosamente la china nelle concitate settimane che precedono il voto nelle quali, come sempre accade, ne vedremo delle belle.



L'altra Europa con Tsipras rimane al 3,5% (-0,2) e in questo caso non sarà facile centrare la rimonta perché il tempo a disposizione per riorganizzarsi non è molto e non può essere qualche spericolata trovata pubblicitaria a gettare benzina sul fuocherello insufficiente a varcare la fatidica soglia di sbarramento che, a ben guardare, è la vera protagonista di queste importantissime consultazioni elettorali. Solo in seguito potremo toccare con mano l'attendibilità dei dati del sondaggio Datamedia. #Sondaggi politici #Elezioni europee