Il quadro politico per le #Elezioni europee 2014 non si è ancora stabilizzato e queste ultime settimane potrebbero essere decisive. I dati dei sondaggi elettorali per Europee 2014 mostrano come il M5S sia in costante crescita , mentre il PD sta vivendo continue, seppur leggere, battuta d'arresto. Forza Italia, invece, soffre ancora la condanna del suo leader Berlusconi che sta cercando, però, con una precisa strategia di marketing politico di restare a galla e in effetti possiamo già anticipare che in un modo o nell'altro sta "resistendo".

Ecco i dati commentati e analizzati per i sondaggi elettorali sulle elezioni Europee 2014, organizzato dall'istituto Tecnè.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi elettorali Europee 2014: M5S è pronto il sorpasso al PD

Il dato più interessante da commentare a partire dai sondaggi elettorali Tecnè sulle Elezioni Europee 2014 riguarda soprattutto il fatto che il M5S è in continua crescita e la possibilità di un sorpasso ai danni del PD non è assolutamente "fantapolitica". Del resto, il voto alle elezioni Europee storicamente si è determinato come un voto di opinione forte e quindi può dare realmente il polso della situazione.

Secondo i dati dei sondaggi elettorali Tecnè per le Europee 2014, il M5S si attesta al 27,4%, dato "record", ma ciò che colpisce ancora di più è il "trend" positivo. Nell'ultimo mese, infatti, il Movimento di Beppe Grillo avrebbe guadagnato il 6%, una cifra veramente enorme, segno che sta riuscendo realmente a interpretare il volere del popolo italiano.

Pubblicità

Ma il PD di Renzi? Secondo i dati dei sondaggi elettorali Tecnè sulle Europee 2014, perde circa lo 0,3% e si attesta al 28,9%. La differenza con il M5S sarebbe a questo punto veramente "piccola", meno del 2%. Il sorpasso è vicino? Anche in questo caso può essere utile analizzare il trend delle ultime settimane. Circa un mese fa il PD si attestava al 31,1%, oggi è al 28,9%, dunque perde il 2,2%. Si potrebbe dire che neanche gli 80 euro in più in busta paga stanno riuscendo a convincere gli italiani della "bontà2 dell'azione di governo del PD e di Renzi in particolar modo.

Sondaggi elettorali Europee 2014: M5S è pronto il sorpasso al PD, e Berlusconi?

I dati dei sondaggi elettorali Tecnè per le elezioni Europee 2014 danno un risultato in definitiva "positivo" anche per FI, il partito di Berlusconi. Al momento è sicuramente lui a rappresentare il terzo incomodo nella sfida a due Renzi-Grillo, ma nell'ultima settimana è riuscito a resistere e FI si attesta sul 21,3%, costante nell'ultima settimana.

Pubblicità

Certo, rispetto a un mese fa, perde il 2,1%, si attestava infatti al 23,4%. In definitiva, però, il calo è stato contenuto, date le vicende giudiziarie del leader Berlusconi che, evidentemente, sta riuscendo, per quanto può, a giocarsi le sue carte al meglio.

Sondaggi elettorali Europee 2014: gli altri partiti e i veri vincitori

I dati dei sondaggi elettorali Tecnè per le Europee 2014 rivelano come, tra i partiti "minori", l'unico ad essere sicuro di farcela a superare la soglia di sbarramento è il NCD di Alfano con il 4,8% e la Lega Nord con il 5,3%. La Lista Tsipras, l'altra Sinistra per l'altra Europa, un progetto molto particolare e "originale", si attesta al 3,8% ma con trend positivo.

Ma ecco infine chi vincerà realmente le Europee 2014. I dati dei sondaggi elettorali Tecnè dicono che il 48,1% degli intervistati (in trend "positivo") o non voterà o è indeciso. E forse questo risultato dovrebbe essere analizzato in profondità non soltanto dagli analisti politici ma anche e soprattutto dai partiti "istituzionali" per capire cos'è che allontana sempre di più gli italiani dalla politica. #Sondaggi politici