Ecco due degli ultimi #Sondaggi politici elettorali sulle #Elezioni europee 2014 sul #M5S, il PD, Forza Italia di Silvio Berlusconi, la Lista Tsipras e gli altri principali gruppi politici che concorreranno alla prossima tornata elettorale: vediamo quindi nel dettaglio le ultime rilevazioni SWG (del 2 maggio, diffuse di recente) e di Ixè (5 maggio).

Sondaggi politici elettorali su M5S e PD per le Elezioni Europee 2014: i dati SWG

Negli ultimi sondaggi sulle Europee 2014 Ixé il M5S spicca un balzo impressionante in avanti passando dal 21,9% al 24,2% mentre il PD cala leggermente dal 35,4 al 35,2%. Per Forza Italia i sondaggi sulle Elezioni Europee SWG stimano al momento il 18,2% dei consensi, mentre la Lega Nord raccoglie il 5,5% delle intenzioni di voto, il NCD di Alfano e l'UCD il 5%, la Lista Tsipras il 3,5%, Fratelli d'Italia il 3%, l'Italia dei Valori l'1% e Scelta Europea il 2 %.


In questo caso nonostante la grande rimonta del Movimento 5 Stelle il PD appare comunque lontanissimo, separato da ben 11 punti percentuali dai concorrenti a 5 Stelle. Ricapitolando abbiamo:
  • PD al 35,2%
  • M5S al 24,2%
  • Forza Italia al 18,2%
  • Lega Nord al 5,5%
  • NCD e UDC al 5%
  • Lista Tsipras al 3,5%
  • Fratelli d'Italia - AN al 3%
  • Scelta Europea al 2%
  • Italia dei Valori all'1%.

Sondaggi politici Elezioni Europee 2014: M5S, PD, FI secondo Ixè

Gli ultimi sondaggi politici sulle Europee 2014 per M5S, PD e gli altri maggiori partiti firmati Ixè, vedono una situazione differente. Per il PD si registra una crescita maggiore, con un +0,9% rispetto al 24 aprile, menter il M5S, stimato addirittura al 27,4%, è ora dato al 26,6%, ma sempre molto alto.


Nel dettaglio secondo i sondaggi elettorali sulle elezioni Europee 2014 Ixè abbiamo
  • PD al 33%
  • M5S al 26,6%
  • Forza Italia al 17,8%
  • Lega Nord al 5,3%
  • NCD + UDC al 4,8%
  • Fratelli d'Italia + AN al 3,9%
  • Lista Tsipras al 3,8%
  • Scelta Europea al 2%.


Come appare evidente gli ultimi sondaggi sul M5S per le Europee vedono i pentastellati decisamente alti, ma secondo Ixé, seppur il distacco sia molto inferiore a quello stimato da SWG, restano ben 6,4 punti percentuali di lontananza dal Partito Democratico di Matteo Renzi. C'è tuttavia anche chi stima un vantaggio estremamente più esiguo (si vedano i dati di ScenariPolitici): la lotta per il titolo di primo partito d'Italia a oggi vede in vantaggio il PD, ma sembra possa essere più aperta di quanti molti non credano.