Le proiezioni e la previsione sui #Sondaggi politici elettorali riguardanti le europee al 5 maggio 2014 vedono un teatro sempre uguale che si sta sempre più equilibrando, soprattutto tra il PD, che rimane primo partito, e il M5S, che dalla seconda posizione sta facendo mangiare molta polvere a Forza Italia e a tutti gli altri partiti.

Secondo alcuni rumors, sarebbe il Movimento 5 Stelle il primo partito, ma secondo invece gli ultimi dati dell'istituto Agorà, e anche di tutti gli altri istituti, ad inizio maggio 2014 il Partito Democratico sarebbe aumentato di quasi un punto percentuale, attestandosi al 33%. Un risultato che porterebbe la vittoria a Matteo Renzi anche alle Europee e questo potrebbe solo che giovare alla sua giovane Presidenza del Consiglio.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante questo, anche il M5S sta seguendo una strada che gli sta portando davvero molti consensi, attestandosi attualmente a quota 26,6 punti percentuale e, se questa volta non dovesse vincere alle Europee, la previsione è che sicuramente verrebbe considerato per governare prossimamente un'Italia sempre più sull'orlo del baratro, anche perché se si dovesse andare oggi alle elezioni anticipate, probabilmente salirebbe al governo proprio il M5S.

Forza Italia continua invece una strada propagandistica sulle televisioni attraverso il suo leader Silvio Berlusconi che, tra le varie affermazioni, dichiara di voler abolire Equitalia per ottenere più consensi dal pubblico, ma il suo valore è ora stimato al 17,8%.

Gli altri partiti #Elezioni politiche #Elezioni europee

  • Lega Nord 5,3%;
  • Ncd, PPE, Udc 4,8%;
  • Fratelli d'Italia e An al 3,9%;
  • L'altra Europa - Con Tsipras 3,8%;
  • Scelta europea con Guy Verhofstadt 2,0%.