A partire da questo fine settimana non sarà più possibile attuare #Sondaggi politici elettorali in vista delle Elezioni Europee 2014 che si terranno il 25 maggio. Quello che proponiamo all'interno di questo articolo è un confronto tra i dati dei sondaggi dell'istituto EMG che propone le sue rilevazione per La7 e quelli dell'istituto IPR che propone le sue rilevazioni per il Tg3. Un confronto si rende necessario anche perché, come vedremo, le differenze sono molte, e queste differenze vanno analizzate e indagate.

Ecco, allora, le rilevazioni degli ultimi sondaggi politici elettorali per le Europee 2014. Ecco il confronto tra le rilevazioni EMG per La7 e IPR per il Tg3.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici elettorali Europee 2014: confronto EMG di La7 e IPR di Tg3 - il PD

Il primo partito per quanto riguarda gli ultimi sondaggi politici elettorali per le Elezioni Europee 2014 è indubbiamente il PD di Renzi. Il premier ha costruito la sua campagna elettorale proprio sulla questione degli 80 euro in busta paga e questa scelta di marketing politico ha dato i suoi frutti. Per i sondaggi politici elettorali della EMG di La7 il PD di Renzi si attesta al 33,6% con una crescita di mezzo punto percentuale rispetto alle ultime rilevazioni, per i sondaggi politici elettorali IPR del Tg3 il PD si ferma al 32,3% in calo di circa mezzo punto percentuale.

Il confronto tra i dati delle rilevazioni dei sondaggi politici elettorali EMG di La7 e IPR di Tg3 mostrano per il PD dati più o meno concordanti sulle percentuali, il che fa ritenere che il PD può vantare un elettorato piuttosto deciso e consolidato.

Pubblicità

Il M5S di Beppe Grillo sta cercando l'impresa impossibile, quella di diventare il primo partito d'Italia. Le rilevazioni degli ultimi sondaggi politici elettorali per le Europee 2014 presentano dati discordanti. L'istituto EMG che fornisce i propri dati a La7 mostra un M5S al 24,4%, quindi a quasi 10 punti percentuali di distanza dal PD di Renzi. I dati dei sondaggi politici elettorali dell'IPR per il Tg3 danno invece il M5S al 26%, dunque "solo" a 6 punti percentuali dal PD.

Come interpretare questo confronto tra i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali dell'EMG e dell'IPR sul M5S? Probabilmente, a contare molto è il campione prescelto ma un'indicazione la possiamo dare: l'elettorato del M5S vanta uno zoccolo duro piuttosto forte ma c'è anche un elettorato indeciso e oscillante che tende a orientarsi o verso il non voto o verso il M5S. Beppe Grillo dovrà riuscire a intercettare questa tipologia di elettori delusi dalla politica per cercare di compiere il "sorpasso".

Sondaggi politici elettorali Europee 2014: confronto EMG di La7 e IPR di Tg3 - FI e astensionismo

Eccoci giunti al terzo incomodo, FI di Berlusconi.

Pubblicità

Secondo gli ultimi sondaggi politici elettorali per le Europee 2014, FI è al 19,8% per i sondaggi EMG di La7 e al 19% per i sondaggi IPR del Tg3. anche qui i dati sono molti vicini e molto simili. La possibilità di "gioco" da parte di Berlusconi è minima, ma anche lui sta cercando di pescare tra i delusi della politica per incrementare i propri risultati.

Come direbbe qualcuno, secondo gli ultimi sondaggi politici elettorali per le Elezioni Europee 2014, il primo partito è quello dell'astensione, che nei sondaggi EMG di La7 si colloca al 35,2% mentre nei sondaggi IPR del Tg3 addirittura al 37%. Ecco insomma il bacino di voti nel quale tenteranno di attingere il M5S di Beppe Grillo e FI di Berlusconi.