#amnistia e #indulto 2014, novità importanti in arrivo in commissione Giustizia al #Senato della Repubblica dopo l'approvazione da parte del Governo Renzi del decreto svuota carceri che prevede risarcimenti in denaro e sconti di pena per i detenuti che hanno sofferto il sovraffollamento carceri.

Amnistia e indulto 2014, predisposto il testo unificato al Senato

Nella seduta di mercoledì 25 giugno della commissione Giustizia presieduta da Francesco Nitto Palma, il senatore Ciro Falanga (del movimento politico Forza Italia guidato da Silvio Berlusconi) ha comunicato formalmente a Palazzo Madama di aver concluso il lavoro di predisposizione di una proposta di testo unificato sui disegni di legge in materia di amnistia e indulto (ddl 20, 21, 1081 e 1115).

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta dei disegni di legge per la concessione di indulto e amnistia presentati dai senatori Manconi, Compagna, Barani, Buemi e altri cofirmatari la cui approvazione è fortemente auspicata dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il testo unificato per la concessione di amnistia e indulto 2014 il senatore Ciro Falanga avrebbe dovuto presentarlo insieme alla senatrice Nadia Ginetti del Partito democratico, anche lei relatrice dei ddl 20, 21, 1081 e 1115 in commissione Giustizia che però al momento non ha ancora fatto pervenire la sua proposta. A chiedere risposte urgenti è il drammatico problema del sovraffollamento carceri già sanzionato dalla Corte di Strasburgo.

Amnistia e indulto, parla l'autore del testo unificato Ciro Falanga (Forza Italia)

"Anche oggi, come ad ogni seduta - ha dichiarato ai giornalisti il senatore di Forza Italia, Ciro Falanga, dopo aver annunciato il testo unificato per amnistia e indulto - ho ribadito di aver predisposto il testo base sull'indulto e l'amnistia, quale relatore, e ho sollecitato l'esame del provvedimento in commissione Giustizia.

Pubblicità

Ho inoltre anticipato -ha aggiunto il senatore Falanga secondo quanto riporta l'agenzia ilVelino - che ripeterò in ogni seduta tale mia richiesta fino a quando il provvedimento non verrà esaminato".

Amnistia e indulto 2014, il no del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo

Contrari a leggi di amnistia e indulto 2014 i parlamentari del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo. "In 25 giorni - hanno dichiarato in una nota congiunta i deputati della commissione Giustizia della Camera del Movimento 5 stelle - sono usciti 24 mafiosi grazie all`indulto mascherato voluto dal PD di Renzi. Questi -hanno aggiunto i grillini commentando il penultimo decreto scuota carceri - sono i numeri degli sconti di pena applicati grazie al decreto legge del 22 dicembre 2013. Solo grazie al nostro intervento - sottolineano i deputati grillini della commissione Giustizia di Montecitorio - i mafiosi liberati sono solo 24, e chiediamo al Governo di indicare i nomi di questi soggetti".