Apre ai diritti delle unioni civili #Silvio Berlusconi che anche se, fino a questo punto, si era esposto poco, adesso mette nero su bianco le sue intenzioni. Quelle dei diritti gay sono per il leader di #Forza Italia un traguardo che un Paese davvero moderno deve saper raggiungere e da liberale ritiene che con un grande confronto si possono ottenere grandi risultati di civiltà e giustizia.

La svolta di Berlusconi

Alcuni che gli sono molto vicini ritengono che le improvvise dichiarazioni di Berlusconi siano frutto anche delle discussioni che ha affrontato in questo periodo anche con la spinta di persone che sono a lui molto care come la sua fidanzata Francesca Pascale.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti pare non sia un caso che le sue dichiarazioni arrivino proprio dopo l'iscrizione all'Arcigay di Francesca Pascale e di Vittorio Feltri. La sua fidanzata infatti ha di recente spiegato e argomentato molto bene come il tema dei diritti dei gay le stia a cuore e si dice favorevole anche alle adozioni per coppie dello stesso sesso.

Le reazioni

Le parole di Silvio Berlusconi hanno portato molto malcontento nelle file del suo partito. Gasparri afferma infatti che è lecito rispettare tutti e non discriminare ma resta convinto che sia i matrimoni che le adozioni gay siano atteggiamenti e scelte sbagliate che non vuole condividere. Si prospetterà dunque una scissione nel partito? Contenti sono però altri a lui vicini come Vladimir Luxuria che invita persino la figlia Marina Berlusconi al Gay Village.

Pubblicità

C'è anche chi pensa che lo abbia fatto solo per dimostrare che le sue idee sono condivise con la sua fidanzata e che sono sulla stessa linea di pensiero.