Luciano Pizzetti, sottosegretario ai rapporti con il Parlamento, ha comunicato ai giornalisti che il #Governo Renzi ha deciso di porre la fiducia sul Decreto #Irpef, fiducia al #Senato chiesta dal ministro Maria Elena Boschi. Questo permetterà una rapida approvazione della norma tanto attesa dopo le moltissime discussioni delle ultime ore. Argomentazioni che riguardavano espressamente l'allargamento del bonus di 80 euro alle famiglie monoreddito con figli a carico, proposta del Nuovo Centro Destra.

La decisione del governo è stata quella di non prevedere, almeno per il momento, questo allargamento a causa della mancanza delle coperture finanziarie per attuare questa nuova norma che, probabilmente, sarà ripresa nel 2015 e che potrebbe interessare anche i pensionati e i possessori di partita iva.

Pubblicità
Pubblicità

Padoan, ministro dell'Economia, si era pronunciato non a favore di questo nuovo provvedimento.

Nel decreto sono state inserite anche altre modifiche come quella della proroga della presentazione del 730 da consegnare ad un Caf o ad un intermediario entro il 16 giugno e non più entro il 3 giugno 2014. Quindi la trasmissione alla Agenzia delle Entrate potrà essere fatta fino a martedì 8 luglio 2014. E' stata anche confermata la possibilità di pagare con rateizzazione le cartelle di Equitalia. Questa rateizzazione potrà essere fatta in un massimo di 72 mesi.

Questo ed altro nel decreto legge sul quale oggi sarà posta la fiducia al Parlamento e che sarà chiesta dal ministro Maria Elena Boschi.