"Abbiamo problemi di corruzione, di economia illegale, e la Guardia di Finanza è uno strumento utile ed importante per combattere il fenomeno", queste le dichiarazioni del Presidente della Repubblica oggi al Quirinale.

#Giorgio Napolitano ha aggiunto: "Colgo l'occasione per rinnovare la fiducia alle istituzioni che rappresento, la Guardia di Finanza ed il suo Comandante Generale, sottolineando l'importanza che questo organo ha nelle indagini contro l'evasione e la frode fiscale e per la moralizzazione della vita pubblica".

Per di più, in un passaggio, probabilmente, riguardante il caso riferito al Generale Vito Bardi, comandante in seconda della Guardia di Finanza, indagato per corruzione dalla Procura di Napoli, il Capo dello Stato ha aggiunto: "Nello stesso tempo la Guardia di Finanza dà la massima attenzione ad eventuali responsabilità circa fatti non edificanti, ma guai ad accettare e tollerare la teoria, per la quale si possa fare di tutta l'erba un fascio, visto che la Guardia di Finanza è composta e rappresentata da un capitale umano con valori di serietà di altissimo livello e limpida trasparenza".

Pubblicità
Pubblicità

"Viviamo un perido contrassegnato da una grave crisi economica mondiale, che ha colpito in modo particolare l'area euro ed in particolare l'Italia. Il nostro Paese è impegnato a risalire la china, a porre termine ad una crisi economica che si protrae da troppo tempo, provocando ferite alla nostra economia, alla nostra società e alla coesione sociale".

Queste le dichiarazioni del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano che ha voluto precisare e mettere l'accento sulle vicende che hanno coinvolto la Guardia di Finanza, ritenuta dallo stesso un'istituzione importantissima, che svolge un lavoro davvero fondamentale per il nostro Paese.

Un lavoro rivolto all'area economica e quidi sociale di un Paese come il nostro, stritolato da un periodo di crisi molto, troppo lungo. Il Governo in queste ore è impegnato in un lavoro di riforme, delicatissimo, volto a cercare di far ripartire l'economia dell'Italia.

Pubblicità

Impresa di certo ardua, ma doverosa e fondamentale per tutta la popolazione, coinvolta, suo malgrado in una situazione davvero singolare.