Al Circolo Autorità portuale di Genova, in via Albertazzi, Bersani butta alle spalle tutte le polemiche di questi giorni, compresa la foto che Grillo ha postato sul suo blog e che lo ritrae assieme ad Orsoni, il Sindaco di Venezia indagato per corruzione sulla costruzione del Mose. Toni accesi che vorrebbero amareggiare l'ex Segretario Pd ma che non riescono a cancellargli il sorriso quando interviene alla commemorazione in onore di Enrico Berlinguer, a 30 anni dalla scomparsa.

Nell'84 Bersani era un giovane militante PCI che aveva nel cuore Berlinguer per la sua coerenza e vicinanza alla gente. Così l'ultimo comizio di Berlinguer a Riva Tigoso, trasmesso per l'occasione al Circolo dell'Autorità Portuale e Fondazione Ds di Genova, diventa l'occasione per fare l'analisi del voto del ballottaggio e della politica in generale.

Pubblicità
Pubblicità

Cambiamento ed equità sono le parole care a Bersani che si  mostra soddisfatto del gran lavoro che porta avanti Renzi ma che non è molto entusiasta quando si entra nello specifico di alcune riforme. Bersani non si sente da sfondamento, lui è un po' stile Berlinguer, ama la comunità, il partito ditta.

In generale "il Pd ed il centrosinistra sono avanzati anche stavolta" - ha detto - "tanto che abbiamo una trentina di Comuni, ma ci sono delle spine, dei problemi". E ha proseguito: "Poco a poco il bipolarismo è scomparso a favore di una specie di tripolarismo e quando gli altri due s'ammucchiano sono problemi. Ecco, credo che in generale dovremmo considerare questa novità".

La terza gamba di cui parla Bersani non è più quel centro moderato montiano che il paese ha temuto e di cui ha "sofferto" la presenza "austera" in tempi di spread elevato, ma il molto più chiassoso e rissoso Movimento 5 Stelle, cui Bersani ha sempre dato rilevanza per le sorti del paese.  

Intanto, la stessa sera, Gianni Cuperlo a L'aria che tira di Mirta Merlino, a proposito della corruzione che interessa l'Italia  ha detto che bisognerebbe fare prevenzione piuttosto che dare la delega a qualcuno affinché combatta il fenomeno ex post.

Pubblicità

#Pierluigi Bersani