Consultazione con i Sindaci e poi cabina di regia a Palazzo Chigi, così il Premier Renzi al Festival dell'economia - in svolgimento a Trento fino al 2 giugno - a proposito delle riforme in cantiere.

Si parla di tutto al Festival dell'economia: classi dirigenti, economia, fiscalità, lavoro, istituzioni e riforme.

Questa mattina #Matteo Renzi ha concesso un'intervista pubblica, dal palco del Festival, ad Enrico Mentana, direttore di TG La7.

Il punto focale è l'annuncio che ha fatto il premier di un prossimo decreto da lui denominato "Sblocca Italia". Si tratterebbe di una serie di provvedimenti che porteranno l'Italia a livelli di maggiore sostenibilità.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo motivo Renzi tra 15 giorni invierà, a tutti i Sindaci del paese, una lettera in cui chiede di individuare sui loro territori, i punti di maggiore blocco, le questioni che meritano maggiore attenzione e da risolvere con urgenza. Dopo la consultazione Renzi raccoglierà le questioni e formerà una cabina di regia a Palazzo Chigi per redarre un decreto, o una serie di provvedimenti, definiti "Sblocca Italia". Il Premier pensa di far partire il provvedimento entro la metà di luglio. A tal proposito il Premier ha detto "è necessario lasciar fare al pubblico quello che vuole fare, perché è il pubblico che salverà questo paese. Bisogna liberare le energie".

Il Provvedimento avrà un effetto immediato e prevede la consulenza del Ministro Padoan, del Ministro Guidi e della Cassa Depositi e Prestiti.

Pubblicità

Un'altra questione di rilievo, affrontata dal Premier, è stata la riforma del Senato, a lui molto a cuore.

Sull'Europa : "Nessun timore sul giudizio di Bruxelles. La Commissione potrà fare tutte le osservazioni che vuole, ma o la politica gioca le sue carte, e cambia le regole dell'economia, o non ci si può salvare" - ha detto rispondendo alla domanda a proposito delle raccomandazioni che Bruxelles invierà lunedì ad ogni paese dell'area euro.

E sul Presidente della Commissione Europea: "Junker è solo un nome ma non è il nome", il problema per il premier è costruire l'Europa con un'anima.

Sul lavoro, Matteo Renzi ha affermato che la madre di tutte le battaglie è il lavoro ed ha invitato tutti i giovani ad iscriversi al portale 'Garanzia Giovani'.

#Lavoro giovani