È ormai cosa nota che le pensioni, la Giustizia, la Pubblica Amministrazione e il Fisco si sono rivelati, nel corso degli anni passati, molto macchinosi e poco flessibili. Per questo motivo #Matteo Renzi ha deciso di mettere mani a queste riforme per rendere il sistema più snello possibile. Durante il mese di giugno molti sono gli appuntamenti con i quali si cercherà di riformare queste norme.

Proprio sulle pensioni si sta studiando un modo per riformare la legge Fornero senza però stravolgerla del tutto. Il 13 giugno è previsto un tavolo tecnico  nel quale si parlerà di prepensionamenti e di esodati, discussione che sarà organizzata dai ministri Madia e Poletti.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio in queste ore è arrivata la doccia fredda del ministro Padoan sulle coperture economiche per effettuare queste riforme.

Altre argomentazioni relative, questa volta, al Ministero della Giustizia. Riforme che saranno trattate sempre in questo mese dal ministro Orlando che ha annunciato cambiamenti con una probabile istituzione di tribunali che siano specializzati in diritto di famiglia e per imprese.

Anche il Fisco sarà assoggettato ad alcune riforme come quella del catasto e del modello 730 precompilato. Altra riforma in programma quella del cosiddetto Sblocca-Italia con il quale il premier ha intenzione di velocizzare sulle riforme ma soprattutto per raggiungere le semplificazioni burocratiche di cui l'Italia ha estremamente bisogno.

Molti sono gli argomenti relativi alle riforme che saranno effettuate nei mesi successivi.  #Governo