E' una Francesca Pascale davvero scatenata quella che si scatena ai microfoni del celebre programma radiofonico 'La Zanzara' in onda su Radio 24: la fidanzata di #Silvio Berlusconi non le ha mandate certo a dire a Daniela Santachè, ennesima riprova che tra le due non corre buon sangue. Come la prenderà ora il Cavaliere di fronte a questi battibecchi che stanno spaccando in due #Forza Italia? Il tema di cotanto accanimento della Pascale è stata la questione riguardante i gay. Vediamo cos'è successo. 


Francesca Pascale contro Daniela Santanchè: 'E' come Crudelia De Mon'

Si sa come ultimamente Francesca Pascale non abbia nascosto il proprio interesse verso la rivendicazione dei diritti dei gay: una scelta anche politica che ha coinvolto direttamente in prima persona lo stesso Silvio Berlusconi che si è mostrato d'accordo con le vedute della fidanzata.

Pubblicità
Pubblicità

La Pascale esordisce subito con tono duro nei confronti della 'pitonessa di Cuneo': 'La Santanchè è veramente scenica quando parla di politica, ma nessuno le ha chiesto di tesserarsi all’Arcigay. - sono le prime parole della Pascale - La mia è stata un’azione volontaria dettata dal cuore oltre che dalla profonda ideologia liberale che ho da quando mi occupo di politica”. #Gossip



Poi la fidanzata di Silvio Berlusconi inizia a lanciare le vere e proprie frecciatine al veleno, a metà strada tra ironia e sarcasmo: 'Invito la Santanchè – dichiara la Pascale – a uno dei prossimi raduni dell’Arcigay. Sarebbe la benvenuta perché noi non siamo omofobi'.
Il culmine dell'attacco arriva nel momento in cui i conduttori de 'La Zanzara', ovvero Giuseppe Cruciani e David Parenzo, rivolgono una domanda in merito alle 'simpatie' che potrebbero avere le associazioni per i diritti dei gay e delle lesbiche nei confronti di Daniela Santanchè.
'Non credo che le lesbiche la adorino. Chi la adora è la Walt Disney perché assomiglia a Crudelia De Mon'.


Tombola, ecco assestato il colpo di grazia. A questo punto, crediamo che la replica di Daniela Santanchè non si farà certo attendere perchè sappiamo bene come in fatto di dialettica, la compagna di vita di Alessandro Sallusti non sia seconda a nessuno. Chi non ricorda, per esempio, la recente battuta della 'telecamere nelle mutandine' rivolta alla giornalista Ilaria D'Amico?