Mentre al Senato si attendono novità sui ddl per #indulto e #amnistia 2014, è stato approvato dall'Aula della Camera dei Deputati, presieduta da Laura Boldrini, il decreto legge del #Governo Renzi contro il sovraffollamento carceri che prevede sconti di pena del 10% e risarcimenti in denaro per le persone detenute in condizioni "inumane e degradanti". Hanno votato a favore 305 deputati, mentre 110 hanno votato contro e 30 si sono astenuti. I sì sono quelli dei parlamentari del Partito democratico, Nuovo Centrodestra, di Forza Italia, Scelta Civica, Sinistra ecologia e libertà, Per l'Italia e Led. I no invece sono quelli dei deputati del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, della Lega Nord di Matteo Salvini e di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale di Giorgia Meloni, contrari anche ai ddl per indulto e amnistia.

Pubblicità
Pubblicità

Il decreto ribattezzato svuota carceri o indulto mascherato dovrà passare adesso al vaglio del Senato della Repubblica per la sua approvazione definitiva.

Amnistia e indulto 2014, riconvocata la commissione Giustizia del Senato in attesa del ministro Orlando

Intanto, tornando al sovraffollamento carceri in Italia dove è in corso il dibattito sulla riforma della giustizia del Governo Renzi, tra le novità di oggi venerdì 25 luglio c'è la convocazione ufficiale delle sedute della commissione Giustizia al Senato della Repubblica della settimana che va da lunedì 28 luglio a venerdì 1 agosto che prevede, tra l'altro, la prosecuzione dell'esame congiunto dei ddl per la concessione di amnistia e indulto 2014. Oltre ai quattro ddl per indulto e amnistia presentati dai senatori Lucio Barani, Enrico Buemi, Luigi Compagna e Luigi Manconi si è aggiunto il testo base del senatore Ciro Falanga che è stato già predisposto e annunciato ma che ancora deve essere discusso.

Pubblicità

Intanto sarà chiamato a dire la sua su amnistia e indulto anche il ministro della Giustizia Andrea Orlando durante la nuova audizione in commissione Giustizia al Senato prevista per giovedì 31 luglio prossimo.

Carceri, possibile chiusura di Macomer e Iglesias in Sardegna

A proposito di carceri, la Camera dei Deputati presieduta da Laura Boldrini - dove è stato approvato in prima lettura il cosiddetto decreto svuota carceri - ha respinto l'ordine del giorno che avrebbe impegnato il Governo Renzi "a valutare l'opportunità di rivedere le decisioni in merito alla possibile chiusura degli istituti penitenziari di Macomer e Iglesias in Sardegna, tenendo conto - si legge nel testo respinto in Aula a Montecitorio - della specificità degli stessi e delle ricadute che tali provvedimenti avrebbero sul tessuto sociale interessato, garantendo al contempo una gestione razionale del sistema carcerario sardo e con esso dell'intero sistema italiano".

Svuotacarceri, indulto e amnistia: Pd e Governo Renzi sotto attacco di M5s e Lega

Sia la Lega Nord che il Movimento 5 stelle considerano il decreto del Governo Renzi in favore dei detenuti un decreto svuotacarceri, una sorta di indulto mascherato che farà tornare molti detenuti in libertà.

Pubblicità

Ma è il Pd a difendere il dl predisposto dal ministro della Giustizia Orlando, che prevede sconti di pena del 10 percento e risarcimenti in denaro per le persone che sono state costrette a vivere la detenzione in carcere in condizioni degradanti e inumane a causa del sovraffollamento carceri che, malgrado diversi provvedimenti messi in campo anche dal Governo Monti e poi dal Governo Letta, non accennano a risolversi.