Ricominciano i #Sondaggi politici elettorali anche ad Agorà, con le intenzioni di voto Ixè dell'11 luglio 2014. E' il momento di metterli a confronto con i dati elaborati dall'istituto Piepoli per l'Ansa (7 luglio), e i sondaggi elettorali Swg del 10 luglio.

Chi sale e chi scende? Il periodo post elezioni europee e soprattutto alla vigilia di importanti riforme avrà influenzato e come il sentimento degli italiani verso i partiti politici? Ecco allora le intenzioni di voto e il totale consensi per coalizioni per le eventuali #Elezioni politiche.

Sondaggi politici elettorali Ixè 11 luglio 2014

Il PD fa registrare un consenso pari al 43,4%, con un +2,6% rispetto alle europee 2014.

Pubblicità
Pubblicità

Calo del 1,8% per il #M5S che scende al 19,2%. Perde l'1,5% Forza Italia che è stimato al 15,3%, sale ancora la Lega Nord al 7,8% (+1,6%).

Questi sarebbero gli unici 4 partiti ad avere le percentuali sufficienti per ottenere seggi in Parlamento. La soglia di sbarramento del 4,5%, non sarebbe raggiunta nemmeno se si alleassero NCD e UCD, rispettivamente al 2,5% e all'1,1%. Anche unendo i dati di Sel al 2,1%, e dei comunisti fedeli a Tsipras con l'1,1%, la somma sarebbe insufficiente. In calo Fratelli d'Italia-An al 2,4%, mentre Scelta Civica è indicata all'1,2%.

Il dato delle coalizioni: il Centrosinistra totalizzerebbe il 47,8% vincendo le elezioni a mani basse, il Centrodestra molto lontano al 29,3%, infine Movimento 5 Stelle al 19,4%.

Sondaggi politici elettorali Swg 10 luglio 2014: confronto con quelli della settimana scorsa

PD 41,0%, scende dello 0,8%, M5S al 20,0% (+0,3%), sale Forza Italia che passa dal 16,6% al 17,3%.

Pubblicità

Pressochè invariato il dato della Lega Nord al 6,9%. Al di sotto della soglia di sbarramento prevista dall'Italicum, NCD+UDC con il 4,1%, stabile. Fdi-An al 3,3%, recupera lo 0,3%, Sempre peggio Sel con l'1,7%, Rif.Comunista all'1,3%, solo lo 0,5% per Scelta Civica. L'area di Centrosinistra raggiungerebbe il 45,4%, il Centrodestra il 32,4%, un paio di punti recuperati dalla coalizione di Berlusconi, infine il Movimento 5 Stelle al 20,0%. Renzi sempre in trionfo al primo turno.

Sondaggi politici elettorali Piepoli 7 luglio 2014

Il PD resta stabile al 41,5%, calo di Forza Italia al 15,0% (mezzo punto in meno), lo guadagna invece il M5S al 21,5%. Invariato il dato della Lega Nord al 6,5%, resterebbero fuori dal Parlamento il Nuovo Centrodestra e Udc alleati con il 4,0%, stesso consenso per Fratelli d'Italia-An, Sel stabile al 2,0%. Veniamo al dato totale per coalizione. Centrosinistra al 45,0%, Centrodestra al 30,5%, Movimento 5 Stelle al 20,0%.

Nonostante le consuete discrepanze fra percentuali e trend assegnati a partiti e aree, appare chiaro che il Partito Democratico anche correndo da solo riuscirebbe ad ottenere il premio di maggioranza e vincere le elezioni politiche al primo turno, ricordiamo che la soglia è fissata per ora dall'Italicum al 37,0%.

Pubblicità

Altro dato comune, è che oltre al partito di Renzi, Berlusconi e Grillo, solo la Lega Nord si pone al di sopra della soglia di sbarramento del 4,5%