Negli ultimi #Sondaggi politici elettorali datati 11.07.2014, fatti da Ixè, sono stati posti quesiti anche circa il governo Renzi, il suo operato e le possibili alleanze che sono indispensabili per chiudere il discorso legato alle riforme.

Agli intervistati hanno chiesto il parere sulle possibili alleanze che Renzi potrebbe fare per attuare il piano delle riforme, dividendo le domande a seconda del tipo di elettorato.

Partiamo da quello relativo al Pd e all'area del centrosinistra, il 45% pensa in un'alleanza con #Silvio Berlusconi, il 17% con Beppe Grillo e il suo movimento, il 13% crede che Renzi non riuscirà a fare le Riforme, mentre il 25% ha preferito non nesprimersi in merito.

Pubblicità
Pubblicità

Elettori Forza Italia: il 54% crede che le riforme si possano fare solo con Berlusconi, il 13% crede che l'interlocutore sarà Grillo, il 27% invece afferma che non riuscirà a fare le riforme, mentre il 6% preferisce non esprimersi.

Elettori M5S: il 44% pensa che le riforme Renzi le farà con Berlusconi, l'10% pensa che si faranno con Grillo, il 21% pensa che le riforme non si faranno, mentre il 25% non sa rispondere al quesito.

Per ciò che concerne le priorità sulle quali il governo dovrebbe focalizzare la propria attenzione, gli intervistati in genere hanno dato queste risposte: il 62% pensa che il governo deve concentrarsi sul capitolo relativo al lavoro, argomento molto importante e fondamentale per ripartire e far ripartire il paese, il 16% pensa sia prioritario tagliare i costi della politica, il 13% crede che la prima cosa da fare sarebbe abbassare le tasse per rilanciare i consumi, il 5% ha affermato che sarebbe giusto partire dalla modifica della legge elettorale.

Pubblicità

Per cio che concerne la fiducia nel governo Renzi i numeri registrati sono questi, dal 53% si scende di 2 punti percentuali fino al 51%.

Intenzioni di voto degli elettori:

-Pd 43,4% ;

-M5S 19,4% ;

-Fi 15,3% ;

-Lega 7,8% ;

Questi sono gli unici partiti che superano lo sbarramento previsto del 4,5%, gli altri partiti registrano percentuali inferiori che vanno dall'1% al 2,5%.

In questo momento la coalizione di centrosinistra avrebbe un 47,8%, il centrodestra il 29,3% e i 5 Stelle il 19,4%. #Matteo Renzi