Secondo l'ultima previsione e le proiezioni dei #Sondaggi politici elettorali all'11 luglio 2014 dell'istituto IXE', sembra proprio che l'egemonia del Partito Democratico stia dilagando sempre di più, trasformandosi in una situazione positiva per il PD sempre più evidente. Merito di Renzi? Di sicuro il nuovo Presidente del Consiglio incaricato, in questi mesi non sembra aver risolto le molte questioni che l'Italia aveva in sospeso, ma forse, essendo ora appoggiato anche da diverse importanti figure politiche europee, inclusa quella del nostro Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Matteo è riuscito a conquistare anche quell'ultimo miglio che gli serviva per poter finalmente operare in santa pace.

Pubblicità
Pubblicità

Ora, gli altri partiti, come il Movimento 5 Stelle, non sembrano infatti avere più alcuna influenza come opposizione, ma attenzione, se Renzi non dovesse "fare" velocemente quanto promesso, potremmo assistere ad un netto rovescio della medaglia. Per ora, secondo sempre IXE', il PD è riuscito addirittura a superare il proprio risultato delle Europee 2014, portandosi a quota 43,4%, rappresentando quasi completamente tutto il Centrosinistra.

Gli altri partiti del Centrosinistra, per un totale (incluso il PD) di 46,7%

  • SEL a quota 2,1%;
  • Scelta Civica a quota 1,2%.

Tutti i partiti del Centrodestra, per un totale di 29,3%

  • Forza Italia al 15,3%;
  • NCD al 2,5%;
  • UDC al 1,1%;
  • Lega Nord al 7,8%;
  • Fratelli d'Italia al 2,4%;
  • Altro Centrodestra al 0,2%.

Il Movimento 5 Stelle è invece sceso al 19,4%, un risultato che potrebbe essere anche dovuto al recente cambio di strategia deciso da Casaleggio e Di Maio, che hanno pensato di portare il partito verso una strada più moderata e molto diversa da quella decisa da Grillo, e questo potrebbe aver fatto sicuramente arrabbiare qualche elettore. E ora che inizia la settimana delle riforme, proprio i grillini hanno annunciato una nuova battaglia per "difendere la costituzione" ma, secondo quanto comunicato, verrà fatto in modo meno aggressivo per discutere di proposte a favore dei cittadini, di soluzioni contro la povertà, di sostegno alle piccole imprese, di efficienza dei servizi, di qualità della vita, di futuro. #Elezioni politiche