Saranno con molta probabilità rinviati a settembre, in commissione Giustizia al #Senato, sia l'esame congiunto dei ddl per #amnistia e #indulto 2014 sia l'audizione del guardasigilli Andrea Orlando che dovrà fare il punto sulla riforma della giustizia del Governo Renzi. Ma cosa prevedono i quattro ddl per amnistia e indulto 2014 all'esame della commissione Giustizia di Palazzo Madama? Ecco soltanto alcune delle principali novità previste dai 4 disegni di legge per la concessione di indulto e amnistia.

Amnistia e indulto 2014, ecco le novità previste dai ddl in commissione Giustizia al Senato

Il disegno di legge numero 20 che vede come primo firmatario il senatore del Partito democratico Luigi Manconi e che è stato sottoscritto anche dai senatori Tronti, Corsini e Compagna concede la misura di clemenza dell'amnistia ai detenuti responsabili di tutti i reati ­ per i quali la pena carceraria sia non superiore a quattro anni e che siano stati commessi entro la data del 14 marzo 2013.

Pubblicità
Pubblicità

Il ddl 20 concede l'indulto nella misura non superiore a tre anni per tutti i reati commessi fino al 14 marzo 2013. Il disegno di legge numero 21 per la concessione di amnistia e indulto 2014 è stato invece presentato come primo firmatario dal senatore Luigi Compagna e come cofirmatario dal senatore Manconi. I due ddl, presentati subito dopo la sentenza Torreggiani della Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo, sono stati sin da subito congiunti. Il ddl Compagna concede amnistia per i reati la cui pena massima sia inferiore ai quattro anni di reclusione e concede indulto nella misura non superiore a 4 anni.

A questi due ddl - il 20 e il 21 - si sono poi aggiunti, subito dopo il messaggio alle Camere dell'8 ottobre scorso sul sovraffollamento carceri del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il ddl 1081 e il ddl 115 presentati dai senatori Lucio Barani ed Enrico Buemi.

Pubblicità

Il disegno di legge per indulto e amnistia preparato dal senatore Barani concede amnistia per i reati commessi prima del 30 settembre del 2013 per reati la cui pena carceraria prevista sia inferiore ai sei anni di reclusione; e concede indulto per reati la cui pena prevista è inferiore a cinque anni per delitti compiuti prima del 30 settembre 2013. Il quarto disegno di legge è il numero 1115 ed è stato presentato come primo firmatario dal senatore Enrico Buemi, con il quale hanno collaborato i senatori Longo e Nencini. Il ddl Buemi, Longo e Nencini prevede amnistia per reati compiuti prima del 31 dicembre del 2012 e per i quali è prevista una pena carceraria inferiore a quattro anni di reclusione; il ddl 1115 concede l'indulto - il cosiddetto indulto integrale per commutazione - per tutti i reati commessi prima del 31 dicembre del 2012, con la pena commutata fino a quattro anni in lavori di pubblica utilità.

Testo unificato per amnistia e indulto 2014

Questi quattro ddl per indulto e amnistia 2014, il cui esame congiunto prosegue più o meno regolarmente ma senza tanta fretta in commissione Giustizia al Senato della Repubblica, dovrebbero tuttavia essere sintetizzati, unificati, congiunti, dal cosiddetto testo unificato per amnistia e indulto che dovrebbe essere preparato dai relatori dei ddl Ciro Falanga (Forza Italia) e Nadia Ginetti (Partito democratico).

Pubblicità

Il senatore Ciro Falanga ha già predisposto ma non ancora illustrato un testo baso per indulto e amnistia, la senatrice Nadia Ginetti aspetta ancora la nuova audizione del ministro della Giustizia Andrea Orlando che era prevista per giovedì 7 agosto ma che è stata di nuovo rinviata a data da destinarsi.