Si attende con impazienza il 29 agosto data in cui verranno presentati la Riforma Giustizia e il decreto denominato Sblocca Italia. L'opinione pubblica è in fermento anche se, nel programma già presentato che verrà discusso dal Cda, i temi di #amnistia e #indulto non sembrerebbero essere presenti: all'interno dei 12 punti che costituiranno la nuova Riforma della Giustizia non troveranno dunque posto i due provvedimenti di clemenza generale, quali saranno dunque le novità di questo nuovo decreto e cosa cambierà dal 29 agosto? Per quanto concerne il penale, i punti non sarebbero ancora chiarissimi: Cosimo Ferri, sottosegretario alla Giustizia, sta infatti valutando insieme al presidente del Consiglio dei Ministri se aggiungere al decreto del 29 agosto anche un disegno di legge riguardante il falso in bilancio e l'auto riciclaggio.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto concerne il civile invece, nel programma della Riforma della Giustizia i 6 punti sembrerebbero ben chiari:

  • la durata massima dei processi civili ad un anno;
  • la creazione di corsie preferenziali per imprese e famiglie;

  • lo smaltimento graduale dei processi restati in arretrato;

  • la revisione della responsabilità civile dei magistrati;

  • Il potenziamento del ricorso ad arbitrati per mediazione e risoluzione rapida delle controversie;

  • i tempi certi per il recupero crediti da parte di operatori economici.

All'interno del programma, come si evince dai punti sopracitati, non emergono riferimenti alcuni sulle questioni Amnistia e Indulto.

Amnistia e Indulto: delusione intorno alla Riforma della Giustizia

Per questa ragione inizia a trapelare un po' di amarezza e delusione tra quanti speravano che la nuova Riforma potesse portare ad un miglioramento delle condizioni carcerarie di migliaia di detenuti.

Pubblicità

Ricordiamo, infatti, che alcuni esponenti dell'opinione politica si battono, ormai da tempo, su questi temi, come i Radicali e lo stesso Napolitano, facendo presente che l'unica soluzione per garantire condizioni dignitose all'interno delle carceri, evitando il susseguirsi di suicidi e risolvendo l'annoso problema del sovraffollamento carcerario, resta l'amnistia. Dopo il 29 agosto emergeranno notizie di rilievo per Amnistia e Indulto o anche il 2014 si concluderà con un nulla di fatto? #Governo