Stanno volgendo al termine le vacanze estive di agosto anche per il #Governo Renzi e il Parlamento, che già nei primi giorni di settembre dovranno rimettersi a lavoro, tra l'altro, su riforme costituzionali e nuova legge elettorale, riforma della giustizia, amnistia e indulto, riforma della scuola, decreto Sblocca-Italia, su riforma Pa e riforma #Pensioni 2014-2015.

Riforme Governo Renzi: dalla riforma Pa Pensioni alle riforme della scuola e della giustizia

Dopo il decreto Pa e pensioni del ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia che ha concesso la pensione anticipata a 62 anni ai lavoratori pubblici che abbiano raggiunto la massima anzianità, resta da risolvere, tra le altre questioni pensionistiche aperte, quella relativa alle pensioni degli insegnanti Quota 96 scuola.

Pubblicità
Pubblicità

La loro salvezza potrebbe trovarsi nel nuovo piano scuola che il ministro dell'Istruzione università e ricerca Stefania Giannini presenterà al prossimo consiglio dei ministri previsto per il 29 agosto. "Stiamo lavorando seriamente con il ministro Stefania Giannini e con la sua squadra, il 29 agosto vi stupirò", ha dichiarato il premier #Matteo Renzi annunciando che "presenteremo una riforma della scuola complessiva che, a differenza di altre occasioni, intende andare - ha sottolineato il primo ministro e leader del Partito democratico - in direzione dei ragazzi, delle famiglie e del personale docente che è la negletta spina dorsale del nostro sistema educativo".

Riforma scuola e Sblocca Italia al prossimo consiglio dei ministri, Renzi: 'Vi stupirò'

Sempre il 29 agosto atteso in consiglio dei ministri il decreto Sblocca Italia.

Pubblicità

"Un insieme di provvedimenti - ha affermato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan - che saranno una grande leva per lo sviluppo". Queste le dieci linee guida del decreto Sblocca Italia: Sblocca Burocrazia, Sblocca Edilizia, Sblocca Bagnoli, Sblocca Energia, Sblocca Cantieri, Sblocca Comuni, Sblocca Reti, Sblocca Export, Sblocca Porti, Sblocca Dissesto. In Cdm, mentre in commissione Giustizia al Senato della Repubblica riprende l'esame congiunto dei disegni di legge per amnistia e indulto contro il sovraffollamento carceri, si discuterà anche della riforma della giustizia predisposta dal guardasigilli Andrea Orlando che prevede 12 linee guida: riduzione tempi, dimezzamento arretrato, corsie preferenziali per famiglia e imprese previste nella riforma della giustizia civile. Per quanto riguarda le norme sul Consiglio superiore della magistratura carriera per merito e per 'appartenenza', e poi "chi giudica non nomina, chi nomina non giudica", ha più volte sottolineato Renzi. Ancora: nuove norme per la responsabilità civile dei magistrati che saranno di tipo europeo.

Pubblicità

Modifiche alle leggi su magistratura amministrativa e magistratura contabile, oltre a nuove norme anti crimini economici, come l'autoriciclaggio e il falso in bilancio. Novità anche per una accelerazione della giustizia penale e nuove norme per la prescrizione dei reati, ma anche su intercettazioni. Infine previste nella riforma giustizia del Governo Renzi la informatizzazione integrale del sistema giudiziario e la riqualificazione del personale amministrativo.