Torna l'appuntamento giornaliero con i #Sondaggi politici. Questi gli ultimi rilevamenti effettuati dall'istituto Ixe e aggiornati al 1 agosto 2014. Il dato che risalta maggiormente è il crollo del consenso per #Silvio Berlusconi. Se infatti durante l'ultimo rilevamento il consenso era pari al 19%, stavolta l'ex premier è sceso a 17%. Una percentuale che deve far riflettere, considerate anche quelle degli altri avversari politici. A partire da Matteo Renzi, stabile al 51%. Da sottolineare anche il terzo posto (sorpasso effettuato proprio ai danni di Berlusconi) del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, premiato dalla gente per il pugno duro mostrato contro la politica europea.

Pubblicità
Pubblicità

Al secondo posto resta invece Beppe Grillo, la cui fiducia resta poco sopra al 20%.

Sondaggi politici Ixe al 1 agosto 2014: Centrosinistra al 46%

Facendo sempre riferimento agli ultimi sondaggi politici Ixe del 1 agosto, notiamo che la forbice tra le due principali coalizioni del nostro Paese continua ad allargarsi. Se infatti nel precedente rilevamento erano 16,3 i punti percentuali che separavano il Centrodestra dal Centrosinistra, questa settimana i democratici possono vantare un vantaggio del 16,6% sui liberali, scesi al 29,3% contro il 45,9% del CSX. A trainare l'intera coalizione è ancora una volta il Partito democratico. Il partito del premier Matteo Renzi porta a casa un consenso pari al 42,7%, in rialzo dello 0,2% rispetto all'ultima volta. Scende sotto quota 16 punti percentuali invece #Forza Italia (15,6), che perde mezzo punto percentuale in una settimana. Bene invece la Lega (7,4) che avvicina il record fatto registrare l'11 luglio scorso (7,8). Così come Forza Italia, perde lo 0,5% dei voti il Movimento Cinque Stelle. I pentastellati infatti sono scesi al 19,7%, facendo registrare il terzo dato più basso di sempre dallo scorso 27 settembre. Non un bel biglietto da visita per i grillini, i quali attendono i prossimi sondaggi politici per capire la reazione del popolo italiano all'indomani della riforma del Senato.